Google+

Padre Dall’Oglio, la famiglia lancia appello ai rapitori: «Vorremmo riabbracciarlo, ma siamo pronti anche a piangerlo»

luglio 28, 2014 Chiara Rizzo

A un anno dal rapimento del gesuita a Raqqa da parte dei ribelli siriani, i suoi familiari scrivono: «Non abbiamo più notizie di nostro figlio e fratello Paolo. Chiediamo ai responsabili di avere la dignità di farci sapere della sua sorte»

La famiglia del gesuita padre Paolo Dall’Oglio ha rivolto un appello ai suoi rapitori tramite l’agenzia Ansa. Padre Dall’Oglio è stato rapito un anno fa, il 29 luglio 2013: «Vorremmo riabbracciarlo, ma siamo anche pronti a piangerlo» implorano i familiari.

UN ANNO SENZA NOTIZIE. La famiglia ricorda nell’appello che «è oramai passato un anno da che non si hanno più notizie di nostro figlio e fratello Paolo, sacerdote, gesuita, italiano, scomparso in Siria il 29 luglio 2013. Tanto, troppo tempo anche per un luogo di guerra e sofferenza infinita come la Siria. Chiediamo ai responsabili della scomparsa di un uomo buono, di un uomo di fede, di un uomo di pace, di avere la dignità di farci sapere della sua sorte. Vorremo riabbracciarlo ma siamo anche pronti a piangerlo. Domani, 29 luglio, ad un anno dalla sua scomparsa, in tanti pregheremo e saremo vicino a lui, a tutti i rapiti, agli ingiustamente imprigionati e alle tante persone che soffrono a causa di questa guerra».

FORSE È A RAQQA. Padre Dall’Oglio conosceva benissimo la Siria, dove aveva vissuto per decenni (fin dagli anni Ottanta), e dove aveva intensamente lavorato per la promozione del dialogo tra i cristiani e gli islamici, sino alla sua espulsione dal paese nel 2012: ma il gesuita aveva voluto tornare, per non abbandonare i confedeli cristiani e per tentare una mediazione, con il rilascio di attivisti siriani prigionieri. Si era così diretto a Raqqa, nel nord del Paese, il centro nelle mani degli estremisti islamici. È così che un anno fa è stato catturato dai miliziani, secondo quello che hanno poi riferito vari testimoni: sul resto è giallo, perché da allora mai più, pubblicamente, è giunta alcuna rivendicazione o notizia del gesuita. In questi mesi un sito arabo e inglese, TahrirSy, citando un testimone anonimo del rapimento, aveva raccontato che Padre Dall’Oglio in realtà era stato ucciso il giorno stesso del rapimento, e aveva dato elementi molto circostanziati, come l’ora e il luogo dell’esecuzione, ma anche il nome degli assassini materiali. Solo lo scorso giugno, invece, un quotidiano libanese filo siriano ha ricostruito, secondo altre testimonianze locali, che Dall’Oglio è ancora vivo, e che anzi sarebbe aperto un canale di negoziati con il governo italiano. La Farnesina ha però smentito entrambe queste notizie e, sia secondo il governo italiano che secondo il Vaticano, queste fonti sarebbero inattendibili. Papa Francesco, anche lui gesuita come Dall’Oglio, ha sempre seguito la vicenda chiedendo informazioni tramite la Nunziatura di Damasco e la Curia dei Gesuiti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Pierpaolo scrive:

    Non si può dire che frequentasse buone compagnie. Avrebbe fatto mehlio a prendere esempio da Monsignor Hilarion Capucci.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

Ha riconquistato ciò che un tempo era già suo. La Honda Civic Type R di nuova generazione è tornata al Nürburgring, riprendendosi il record per le vetture a trazione anteriore. Del resto, quello che altri chiamano “l’Inferno verde”, vale a dire la mitica Nordschleife – in tedesco l’anello nord – pista di 20,8 km entrata […]

L'articolo Honda Civic Type R MY17: Regina del Ring proviene da RED Live.

Cittadino, fuoristradista, “agonista”, pratico o “alieno”. Cinque modi d’essere automobilista. Cinque modi d’interpretare SUV e crossover. Ecco 20 modelli che soddisfano ogni gusto e desiderio.

L'articolo SUV e crossover compatte: ecco le migliori 25 proviene da RED Live.

Ebbene sì, è accaduto. Anche il Giaguaro si è spuntato le unghie ed è sceso a compromessi con il downsizing. La rinnovata sportiva F-Type, disponibile in configurazione sia Coupé sia Convertible, verrà dotata di un “piccolo” 4 cilindri 2.0 turbo da 300 cv, destinato ad affiancare i confermati V6 e V8 Supercharged. Turbina twin-scroll Pietra […]

L'articolo Jaguar F-Type 2.0T: la prima volta del 4 cilindri proviene da RED Live.

In mezzo a tante amenità con gli occhi a mandorla, al Salone di Shanghai si possono ammirare anche alcune autentiche perle. Tra queste merita una menzione speciale l’Aston Martin Vantage S Great Britain Edition, una serie speciale tirata in soli cinque esemplari destinati proprio al mercato cinese. Ciascuno sarà venduto a 236.000 sterline, pari a […]

L'articolo Aston Martin Vantage S Great Britain Edition proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana