Google+

“Oggi, 1993”. Cosa c’è nel nuovo numero di Tempi in edicola

maggio 25, 2017 Redazione

Uno speciale per “rivivere” l’anno del crollo della Prima Repubblica. E per capire perché, un quarto di secolo dopo, “le manette di Tangentopoli tintinnano ancora”

1993-tangentopoli-tempi-copertina“Oggi, 1993”. Il nuovo numero di Tempi, in edicola da oggi, giovedì 25 maggio, a Milano e Roma (gli abbonati possono già leggerlo e scaricarlo qui), è uno speciale per “rivivere” l’anno del crollo della Prima Repubblica (“aggredita dai giudici di Milano, difesa male dai partiti”). E per capire perché, un quarto di secolo dopo, “le manette di Tangentopoli tintinnano ancora”.

Il tema della copertina è sviscerato attraverso numerosi articoli, interviste, carte inedite, libri, serie tv e documentari. Si segnala in particolare il grande dialogo “in attesa di giustizia” ospitato da Tempi tra Giuliano Pisapia e Carlo Nordio, oltre ai contributi di Giuli, Tortorella, Ferrara, Amicone, Farina, Mattia Feltri e di molti altri protagonisti dell'”anno del giudizio” (Davigo, Facci, Gomez, Manzella, Pivetti, Pomicino, Spazzali, Travaglio, Urbani, Zamorani).

IL 1993 NON È MAI FINITO. Benrimasti nell’anno del Terrore (e oggi siamo messi anche peggio).
L’editoriale di Alessandro Giuli

I MIEI SETTE CONSIGLI A BETTINO. E Craxi mi disse: «Avrei bisogno di una pistola».
Di Giuliano Ferrara

DALLA CONFESSIONE DI MIELI AL MONITO DI NAPOLITANO. Quel momento di verità in un quarto di secolo di «ipocrisia paurosa».
Di Luigi Amicone

UNA FOLGORE NEL MEZZO DELLO «SMARRIMENTO». Don Giussani e il suo giudizio ancora freschissimo sull’idolatria dei “puri”.
Di Renato Farina

LA MADRE DI TUTTE LE GOGNE. La nascita del processo mediatico. La morte (sinistra) del garantismo. La proliferazione dei pm d’arrembaggio. La viltà della politica. A 25 anni da Tangentopoli, una conversazione “in attesa di giustizia” con Carlo Nordio e Giuliano Pisapia.
Di Maurizio Tortorella

IL GRANDE SACRIFICIO UMANO. Le bombe, i tradimenti, l’omertà, il pubblico lavacro della corruzione, la sostituzione di una intera classe dirigente. E naturalmente Berlusconi. «L’anno in cui è davvero crollato tutto» raccontato da chi ha visto tutto crollare.
Parlano Davigo, Facci, Gomez, Manzella, Pivetti, Pomicino, Spazzali, Travaglio, Urbani, Zamorani

CERTE TANGENTI ERANO SACROSANTE. La versione di Mattia Feltri, il cronista che ha rivissuto tutto il Novantatré giorno per giorno dieci anni dopo. «Fu un assalto incontrollato alla casamatta del potere».
Parla Mattia Feltri

DOVE VOLEVA ARRIVARE IL NOSTRO EROE. Tutti i tentativi (vani) di ricostruire i presunti legami di Di Pietro con “gli americani”. E quel suo progetto passato inosservato di entrare «al Sis o al Sisde per ricominciare da dove ero rimasto» e «divulgare Mani pulite nel mondo».
Di Maurizio Tortorella

UN PAESE IN PREDA A UNA PAURA NOIR. «Così vi faccio rivivere l’inquietudine di una nazione rimasta senza punti di riferimento». Parla il regista della serie Sky dedicata alla “rivoluzione” italiana.
Intervista a Giuseppe Gagliardi di Nicole Jallin

AFGHANISTAN FIRST. Dal 2001 i talebani non hanno mai avuto tanta influenza sul paese quanto oggi. Ecco perché, prima di prendersela col suo presidente, l’America farebbe bene a occuparsi di Kabul, il grande errore di Obama.
Di Rodolfo Casadei

LE VITE PARALLELE DEI DUE MATTEI. Entrambi rottamatori, entrambi molto “social”, entrambi marciano politicamente verso destra. E hanno in comune lo stesso problema freudiano.
Di Maurizio Tortorella

CHI HA UCCISO L’IMPRESA? Un gruppo di giuristi ed economisti guidati da Claudio Patalano ha fondato un osservatorio per indagare sul fenomeno della distruzione di aziende.
Di Mariarosaria Marchesano

SUPERTRUMP VS EVIL KIM. Ogni epoca ha le sue guerre e i suoi fumetti. E il contrasto bellico tra Washington e Pyongyang non è nuovo, nemmeno su carta.
Di Federico Leoni

Inoltre, come sempre, le rubriche dei nostri Mantovano, Marina Corradi, Buttafuoco, Corigliano, Fred Perri, Veltroni, padre Aldo Trento, Clericetti, Soncini, Fusina, Fortunato… Gli abbonati possono leggere e scaricare la rivista all’indirizzo settimanale.tempi.it. Qui trovate l’elenco delle edicole in cui è acquistabile.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Michelin Road 5 alzano l’asticella: c’è più grip sul bagnato rispetto ai Pilot Road 4 e il degrado delle prestazioni è più costante

L'articolo Michelin Road 5, turistiche (non) per caso proviene da RED Live.

Nata dalla collaborazione tra Lapo Elkann e Horacio Pagani, la Pagani Huayra Lampo è una speciale one-off che s’ispira alla mitica Fiat Turbina

L'articolo Huayra Lampo, la Pagani di Lapo proviene da RED Live.

Una M5 è già di per sé abbastanza esclusiva e performante? Non tutti la pensano in questo modo. Tanto che la BMW ha presentato i nuovi accessori della linea M Performance dedicati alla berlina sportiva della Motorsport. Un’anteprima affiancata dall’unveiling della M3 30 Years American Edition. Una versione speciale allestita per celebrare i 30 anni […]

L'articolo BMW M5 M Performance: fibre preziose proviene da RED Live.

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download