Palazzo di giustizia

La nostra apocalisse si chiama giustizia

Dice una storia ebraica: Dio creò il mondo, e questo non stava in piedi; poi Dio creò il perdono, e il mondo stette in piedi. Quando, o Dio, ci perdonerai la sbronza di Mani pulite?

Certe tangenti erano sacrosante

La versione di Mattia Feltri, il cronista che ha rivissuto tutto il Novantatré giorno per giorno dieci anni dopo. «Fu un assalto incontrollato alla casamatta del potere»

Dove voleva arrivare il nostro eroe Di Pietro

Tutti i tentativi (vani) di ricostruire i presunti legami di Di Pietro con “gli americani”. E quel suo progetto passato inosservato di entrare «al Sis o al Sisde per ricominciare da dove ero rimasto» e «divulgare Mani pulite nel mondo»

E Craxi mi disse: «Avrei bisogno di una pistola»

I sette consigli di Ferrara (seguiti e non) all’ex presidente del Consiglio. «Privatizza la Rai, è l’unica riforma importante a costo zero, anzi ci si guadagna». «Ma sei matto?»

Mani Pulite, la madre di tutte le gogne

La nascita del processo mediatico. La morte (sinistra) del garantismo. La viltà della politica. A 25 anni da Tangentopoli, una conversazione “in attesa di giustizia” con Carlo Nordio e Giuliano Pisapia