Google+

Mutina Boica, rievocazione storica dedicata alla fondazione di Modena

agosto 31, 2017 Gianfranco Ferroni

Dal primo al 10 settembre torna l’evento che permette di visitare accampamenti ricostruiti come in epoca romana, assistere a battaglie campali e giochi equestri, e seguire conferenze a tema

legionari

La città di Modena, nell’antichità, era Mutina. E si chiama Mutina Boica la rievocazione storica dedicata alla fondazione della colonia romana di Modena che, insieme a Parma e Reggio Emilia, festeggia i 2200 anni di vita. Da venerdì primo settembre e fino a domenica 10 settembre torna, dopo il successo di pubblico che nel 2016 ha registrato oltre 40 mila presenze, una manifestazione nata in collaborazione con i Musei Civici di Modena che permette di visitare accampamenti ricostruiti come in epoca romana, assistere a battaglie campali e giochi equestri, seguire conferenze a tema, didattiche, laboratori per adulti e bambini, oltre a spettacoli di rievocazione storica e perfino cenare in una “Caupona Mutinensis”, ovvero la ricostruzione di una taverna romana vera e propria, con menù elaborati ad hoc, presso l’area del Parco Ferrari, quella che recentemente ha ospitato il concerto di Vasco, e il Novi Ark di Modena.

modena-storiaMutina Boica ha come filo conduttore la fondazione della città che, nel 183 a.C. venne istituita insieme alle altre colonie romane di Parma e Reggio: romani, celti ed etruschi, ovvero i popoli che hanno abitato il territorio di Mutina in epoca romana, saranno i protagonisti. Dieci giorni di programmazione, un menù a tema storico gallo-romano, ispirato alle ricette del tempo, tra gustatio, prima e secunda mensa, o meglio antipasti, piatti principali e dessert.

I personaggi che hanno reso celebre la storia romana e lasciato un segno nella città geminiana riprenderanno vita: la rivolta di Spartaco che a Mutina segnò un momento decisivo, Scipione e Annibale (grandi avversari scomparsi entrambi nell’anno di fondazione di Mutina, il 183 a.C.), fino al momento di svolta tra Repubblica e Impero, che a Mutina nel 43 a. C. vide il futuro imperatore Ottaviano, il triumviro Marco Antonio e il cesaricida Decio Bruto confrontarsi in quella divenuta poi nota come la guerra di Mutina.

Da giovedì 7 il Parco Enzo Ferrari sarà poi popolato dal mercato artigianale e dai concerti celtic rock che accompagneranno per quattro serate Mutina Boica 2017.

Venerdì 8 arriveranno poi gli accampamenti di rievocazione, abitati da oltre 400 reenactors celti, romani ed etruschi e, la sera, il debutto dello spettacolo dedicato alla fondazione della colonia, “Il Mito delle origini”, una produzione speciale Crono Eventi in replica anche sabato 9. Nel fine settimana il programma prevede anche numerosi appuntamenti per famiglie e bambini a tema storico, con l’animazione “Gioca con la Storia” che riproporrà aspetti didattici del mondo antico in chiave ludica. Infine “Mutina Fecit”, una serie di appuntamenti didattici dedicati alla riscoperta dell’artigianato di età romana a cura di esperti della ricostruzione storica che presenteranno produzioni tipiche di Mutina, che in epoca romana (e anche moderna) riscuotevano grande successo: lana, vino e ceramica in primis

Gli spettacoli di ricostruzione proseguiranno con “Il sacro fuoco di Vesta” e il “Ludus Mutinense” nei quali sarà raccontato il culto delle sacerdotesse vestali e la passione dei modenesi per i combattimenti tra gladiatori.

Domenica 10 sarà la volta della lectio magistralis di Giovanni Brizzi, ordinario dell’università degli studi di Bologna e profondo conoscitore delle vicende della Seconda Guerra Punica che tratterà della scomparsa, a pochi mesi di distanza, di Annibale e Scipione l’Africano, sempre nel 183 a.C.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ci sono biciclette che sono la Storia del Mountain Biking e la Stumpjumper rientra a pieno titolo fra queste. Nata nel 1981, è stata la Mtb che ha lanciato Specialized in orbita, quella che ha portato Ned Overend all’iride e quella che con il suo telaio in acciaio rosso, mi ha fatto sbavare sulle pagine dei cataloghi […]

L'articolo Specialized Stumpjumper 2018: Trail revolution proviene da RED Live.

Poco ingombrante e facile da aprire la nuova bici a pedalata assistita ha un’autonomia che raggiunge i 70 km. Costa 1.090 euro

L'articolo Askoll eBfolding, l’elettrica che si ripiega proviene da RED Live.

Fervono i preparativi per la 10ª volta del raduno internazionale Ducati, una tre giorni in cui incontrare campioni, partecipare a contest, a corsi di guida e molto altro. Aperta la vendita dei biglietti

L'articolo World Ducati Week, 20-21-22 luglio 2018. Info e biglietti proviene da RED Live.

Trionfare alla Pikes Peak e riportare i riflettori sulla I.D. family, la gamma dei prototipi elettrici che ultimamente tiene banco nello stand Volkswagen durante i tutti principali Saloni. Sono queste le due missioni affidate alla strabiliante supercar I.D. R Pikes Peak, svelata nei giorni scorsi ad Alès, in Francia, città natale del leggendario Jacky Ickx. […]

L'articolo Volkswagen I.D. R Pikes Peak, un fulmine sulla vetta proviene da RED Live.

Non è usuale per Kawasaki variare sul tema a così poca distanza dal lancio di un nuovo modello, ma nel caso della Z900RS ha fatto uno strappo alla regola. La “colpa” è di Norikazu Matsumura – il designer che ha concepito la modern classic di casa Kawa -, che complice anche una certa insistenza della […]

L'articolo Prova Kawasaki Z900RS Cafe proviene da RED Live.