Google+

Malala sta meglio, abbraccia il suo peluches e ringrazia per l’affetto e i doni ricevuti

novembre 9, 2012 Redazione

Dopo i lunghi interventi medici per rimuoverle la pallottola dal cervello, la ragazzina pakistana, ferita gravemente dagli estremisti islamici, sta meglio.

Fanno tenerezza le nuove foto di Malala Yousafzai, che arrivano dall’ospedale di Birmingham. La ragazzina pakistana, ferita gravemente dagli estremisti per le sue idee “troppo moderne” sull’educazione delle donne, sembra quindi stare meglio, dopo i lunghissimi interventi subiti per rimuoverle la pallottola dal cervello.

GRATITUDINE. Diventata simbolo, la quindicenne potrebbe addirittura ricevere il Nobel per la pace, per la sua lotta al diritto all’istruzione femminile, che le è quasi costato la vita. Accanto a suo padre Ziauddin Yousafzai, ha voluto ringraziare il team di medici che si è preso cura di lei, e i suoi sostenitori, che l’hanno aiutata a trovare la forza per guarire. Malala trova tempo per leggere tutti i biglietti ricevuti nel periodo di convalescenza, e mentre lo fa stringe a sé un orsetto di peluche. Simbolo della reale età di questa giovane attivista.

UNA CAMERA STRACOLMA. Suo padre ha detto che Malala è realmente stupita di come tutti si siano interessati alla sua vicenda e al suo stato di salute. «Ci ha profondamente toccato il cuore vedere la mole di lettere e auguri ricevuti da gente di ogni razza, credo o ceto sociale». La camera di Malala, nel Queen Elizabeth II, infatti, è colma di ogni oggetto inviato da chi le vuole dimostrare affetto. Cd di popstar di oggi mai arrivati in Pakistan, dolci, vestiti, gioielli e giocattoli, ma sopratutto intere corrispondenze arrivate da studenti della sua stessa età.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana