Google+

L’Union Jack divide ancora. Belfast brucia da quasi una settimana

dicembre 10, 2012 Emmanuele Michela

28 gli agenti feriti, 19 i manifestanti fermati, tra cui anche alcuni ragazzi. In Irlanda del Nord tensione alta contro la rimozione della bandiera britannica dal Belfast City Hall. E si temono infiltrazioni paramilitari.

“Ulster is British. No surrender”. Di intenzioni di arrendersi ce ne sono ben poche tra i manifestanti: da ormai una settimana tensione e rabbia sono cresciute vistosamente tra i lealisti nordirlandesi, in piazza per protestare contro la decisione del Belfast City Hall di rimuovere dalla sua sede l’Union Jack, la bandiera britannica. Oggi l’Assemblea nazionale discuterà su come arginare questa escalation di violenza, dopo le tante manifestazioni terminate in scontri, contro la polizia o contro le sedi dell’Alliance Party.

ALLARME BOMBA. Sono stati giorni lunghi e pesanti, con eterne notti di lotte, auto date alle fiamme, lanci di oggetti, a scandire l’attesa per l’arrivo, sabato, di Hillary Clinton, all’ultimo viaggio da Segretario di Stato Usa: poche ore prima del suo atterraggio veniva trovato a Derry un ordigno all’interno di un auto, per il quale venivano poi fermate quattro persone. La bomba (della quale si teme la paternità della New-Ira) non è esplosa e non ha fatto danni, e così il viaggio dell’ex-first lady statunitense è potuto procedere senza problemi: a Stormont ha incontrato Robinson e McGuinness, Premier e vice-Premier del Paese, condannando poi quanto sta accadendo a Belfast e dintorni. Dove le manifestazioni a favore dell’Union Jack sono sfociate in violenza più di una volta.

GLI ATTACCHI ALL’ALLIANCE PARTY. Il numero di agenti feriti è salito a 28, mentre i fermati sono ormai 19, tra cui tre adolescenti. E l’onda di protesta si è allargata, coinvolgendo non soltanto la capitale, sabato in piazza con un presidio pacifico di migliaia di persone: giovedì è stata data alle fiamme una sede dell’Alliance Party (partito anti-settario che aveva promosso la rimozione della bandiera) a Carrickfergus, mentre il giorno dopo si sono vissuti momenti di tensione a Ballymena, poco più a nord, dove bottiglie e mattoni sono stati lanciati contro la polizia. Sempre venerdì riceveva invece minacce di morte Naomi Long, leader dell’Alliance Party.

C’ENTRANO I PARAMILITARI LEALISTI? Ieri la tensione pareva essere calata enormemente, ma intanto la PSNI intanto si prepara a quanto potrà accadere nei prossimi giorni, e punta il dito contro le forze paramilitari lealiste: «Sono coinvolti nell’organizzazione dei disordini che abbiamo dovuto affrontare, e sono stati visti in più aree nelle scorse notti di violenza», accusava UDA e UVF qualche giorno fa William Kerr, Assistant Chief Constable della polizia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana