Google+

Jeff Bauman e le due gambe bioniche. La vita di un futuro padre dopo l’attentato di Boston

aprile 21, 2014 Elisabetta Longo

Grazie a un reportage su di lui, Josh Haner ha vinto il Pulitzer. Oggi i suoi concittadini lo fermano per strada per offrirgli un pranzo. Lui ce la mette tutta, aspettando il giorno in cui rincorrerà suo figlio

Jeff Bauman non avrebbe mai pensato di aiutare qualcuno a vincere un premio Pulitzer. Il fotogiornalista Josh Haner si è infatti aggiudicato il prestigioso premio nella categoria “Feature photography” con un reportage su quel che resta delle gambe di Jeff dopo l’attentato di Boston, 15 aprile 2013. Un anno dopo quel tragico giorno, Jeff è tornato ad alzarsi, a camminare, ad abbracciare la sua fidanzata Erin, colei che stava aspettando al traguardo della maratona.

ATTIMI BREVISSIMI. Jeff aveva accompagnato la sua ragazza alla partenza, l’aveva seguita per un tratto durante il percorso, e poi era andato direttamente al traguardo, per vederla arrivare con orgoglio, insieme alle coinquiline di lei. In quei brevissimi attimi Jeff ha intravisto uno dei due fratelli Carnaev, che aveva nello zaino l’ordigno pronto a esplodere, ed era stranamente molto coperto, in una giornata primaverile. Poi l’esplosione. Bauman ha raccontato di non essersi accorto subito di quello che era successo alle sue gambe, fu lo sguardo di una delle coinquiline della sua fidanzata a dirglielo.

FARMACI E DOLORE. Uno sconosciuto col cappello da cowboy, Carlos Arredondo, ha afferrato Jeff, e l’ha portato all’ambulanza più vicina, ma per le gambe non c’era più nulla da fare. La degenza durò quattro settimane, dopo l’amputazione di entrambe le gambe dalle ginocchia in giù, e i giorni passano tra gabapentin, paracetamolo, ossicodone.
Jeff trovava conforto nella compagnia di Erin, ma non sopportava le occhiate di compassione delle persone. Così decise di ripartire. Tanta fisioterapia, lavori per potenziare le braccia, fatiche quotidiane per ritornare a essere, almano un po’, autonomo.

ALZARSI IN PIEDI. È così che Jeff è tornato all’aria aperta, fra i suoi concittadini. Che ora lo fermano per strada, gli chiedono una foto, si dicono ammirati dalla sua forza di volontà. Di tanto in tanto, qualcuno gli offre un pranzo, solo per stare un po’ con lui.
I Red Sox, la celebre squadra di baseball di Boston, lo hanno invitato al Fenway Park, prima del lancio tradizionale di inizio partita. Jeff oggi è sulla sedia a rotelle, e la sua assicurazione sanitaria non può coprire nulla. È la fondazione Wiggle Your Toes a raccogliere i soldi necessari per comprare le due modernissime protesi, da 100 mila dollari l’uno, che gli permettono di camminare. Così finalmente potrà alzarsi in piedi e rincorrere quel figlio che oggi lo attende dentro il pancione di Erin.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.