Google+

Israele: Iran ha rimandato l’atomica di 10 mesi, ma attaccarli fa comodo «anche ai paesi arabi»

ottobre 31, 2012 Leone Grotti

«L’Iran ha rinviato il momento della verità di otto o dieci mesi», così il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak. E Netanyahu ricorda: «Un Iran nucleare sarebbe pericoloso anche per il mondo arabo».

«L’Iran ha rinviato il momento della verità di otto o dieci mesi». Con queste parole il ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, ha rivelato che Teheran ha fatto un passo indietro sulla bomba atomica ritardando la sua messa a punto. Barak, il soldato più decorato della storia di Israele, è diventato ministro cinque anni fa con il compito principale di evitare che l’Iran si doti della bomba atomica.

URANIO USATO A SCOPI CIVILI. Per Barak l’Iran, che soffre di una pesantissima crisi economica, va avanti col suo progetto di ottenere il nucleare per scopi bellici, avendo ormai raggiunto le 6,8 tonnellate di uranio arricchito, e il punto più preoccupante è che il sito nucleare di Fordow, dove avviene l’arricchimento dell’uranio e che si trova dentro una montagna, viene continuamente fortificato e sta diventando quasi inattaccabile. Nonostante questo, la notizia è che all’inizio dell’anno l’Iran ha usato il 38 per cento del suo uranio arricchito per i reattori nucleari a scopo civile. Perché? «Ci sono tre ipotesi: la prima è che una possibile operazione militare americana e israeliana li abbia convinti a non arrivare troppo vicino alla bomba; la seconda è che abbiano voluto evitare di raggiungere il loro obiettivo a ridosso delle elezioni americane per motivi diplomatici; la terza è che sia un modo per andare all’Aiea e dire: “Vedete? Abbiamo fatto quanto ci avete chiesto”. Forse è l’insieme di queste tre cose».

L’ATTACCO? COMODO AI PAESI ARABI. Per quanto riguarda lo strike militare, il ministro della Difesa precisa che per il momento non è più necessario ma che «quando la questione toccherà il cuore della nostra sicurezza e quindi il futuro di Israele, noi non potremo delegare la responsabilità di prendere decisioni a nessuno, neanche al nostro più affidabile alleato». L’opzione militare, dunque, è solo rimandata. Del resto, in un’intervista al magazine francese Paris Match, il premier Netanyahu ha dichiarato: «L’Iran non è popolare nel mondo arabo e molti governi della regione, nonché i loro cittadini, hanno capito che un Iran nucleare sarebbe pericoloso anche per loro, non solo per Israele». Un attacco, dunque, farebbe comodo anche a loro: non a caso nel 2011 si è verificata nei paesi del Golfo una vera e propria corsa agli armamenti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana