Google+

Israele-Gaza, 81 vittime. Netanyahu: «Tregua non è in agenda»

luglio 10, 2014 Chiara Rizzo

Il ministro della Salute di Gaza ha comunicato il nuovo bilancio delle vittime, spiegando che per metà sono donne e bambini. Ucciso anche il responsabile dell’arsenale razzi di Hamas. Israele manda carri armati lungo il confine

Sale a 81 il bilancio delle vittime dei raid israeliani su Gaza, dopo l’ennesima notte di bombardamenti: a riferirlo è stato il ministro della Salute di Gaza, che ha specificato che la metà delle vittime sarebbero donne e bambini. Intanto i media israeliani informano che l’esercito ha ucciso anche Imam Sian, responsabile dell’arsenale di razzi di Hamas. La reazione del partito estremista che guida la Striscia è stata immediata: «Scateneremo un terremoto su Tel Aviv» ha minacciato.

«TREGUA CON HAMAS NON E’ IN AGENDA». Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha comunicato ai membri della commissione Affari esteri in Parlamento che «La tregua con Hamas non è in agenda». La notizia è arrivata nelle stesse ore di quella diffusa dalla stampa dell’uccisione di Sian, che diventerebbe il più alto esponente di Hamas colpito da quando è iniziata l’operazione militare. I media hanno riferito anche che Israele ha iniziato a inviare carri armati lungo il confine con la Striscia, secondo quanto dichiarato nell’ultimatum del presidente Shimon Peres.

LA FARNESINA. Il ministero degli Esteri italiano ha divulgato una raccomandazione «a limitare gli spostamenti e ad attenersi scrupolosamente alle misure cautelative». A tutti gli italiani residenti nelle aree meridionali di Israele, al confine con Gaza, o a chi vi si deve recare di «avere chiare le locali procedure di sicurezza e in particolare di poter sempre accedere con breve preavviso a rifugi anti-missili».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi