Google+

Israele-Gaza, 81 vittime. Netanyahu: «Tregua non è in agenda»

luglio 10, 2014 Chiara Rizzo

Il ministro della Salute di Gaza ha comunicato il nuovo bilancio delle vittime, spiegando che per metà sono donne e bambini. Ucciso anche il responsabile dell’arsenale razzi di Hamas. Israele manda carri armati lungo il confine

Sale a 81 il bilancio delle vittime dei raid israeliani su Gaza, dopo l’ennesima notte di bombardamenti: a riferirlo è stato il ministro della Salute di Gaza, che ha specificato che la metà delle vittime sarebbero donne e bambini. Intanto i media israeliani informano che l’esercito ha ucciso anche Imam Sian, responsabile dell’arsenale di razzi di Hamas. La reazione del partito estremista che guida la Striscia è stata immediata: «Scateneremo un terremoto su Tel Aviv» ha minacciato.

«TREGUA CON HAMAS NON E’ IN AGENDA». Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha comunicato ai membri della commissione Affari esteri in Parlamento che «La tregua con Hamas non è in agenda». La notizia è arrivata nelle stesse ore di quella diffusa dalla stampa dell’uccisione di Sian, che diventerebbe il più alto esponente di Hamas colpito da quando è iniziata l’operazione militare. I media hanno riferito anche che Israele ha iniziato a inviare carri armati lungo il confine con la Striscia, secondo quanto dichiarato nell’ultimatum del presidente Shimon Peres.

LA FARNESINA. Il ministero degli Esteri italiano ha divulgato una raccomandazione «a limitare gli spostamenti e ad attenersi scrupolosamente alle misure cautelative». A tutti gli italiani residenti nelle aree meridionali di Israele, al confine con Gaza, o a chi vi si deve recare di «avere chiare le locali procedure di sicurezza e in particolare di poter sempre accedere con breve preavviso a rifugi anti-missili».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana