Google+

«Isis paga il viaggio verso l’Europa ai migranti minorenni che si uniscono al Califfo»

febbraio 7, 2017 Redazione

Lo afferma un rapporto del think tank Quilliam: «Da giugno 2016 a gennaio ci sono stati 263 tentativi di reclutamento. Offerti fino a duemila dollari»

Lo Stato islamico paga ai migranti minorenni che attraversano il Mediterraneo dalla Libia all’Europa il costo del viaggio, se questi promettono di aderire al jihad. Lo afferma un rapporto del think tank Quilliam, secondo cui circa 88.300 minori sono a rischio radicalizzazione.

FINO A DUEMILA DOLLARI. Secondo il rapporto, pubblicato ieri, gruppi jihadisti, tra cui Isis e Boko Haram, tentato di reclutare giovani nei campi profughi per compiere attentati in Europa. Lo Stato islamico ha offerto somme fino a duemila dollari ai rifugiati dei campi profughi di Libano e Giordania. Nikita Malik, ricercatrice presso Quilliam, dichiara al Guardian: «I giovani richiedenti asilo vengono avvicinati dai gruppi estremisti perché sono più vulnerabili all’indottrinamento».

263 TENTATIVI. Esaminando il materiale online di Isis, talebani, Al-Qaeda, al-Shabaab e Boko Haram, Malik ha individuato, da giugno 2016 a gennaio, 263 tentativi da parte di gruppi jihadisti di convincere dei rifugiati a compiere attentati terroristici contri gli infedeli e a convertirsi all’islam. Uno dei luoghi principali di questo reclutamento è la costa nordafricana, dove i terroristi pagano il viaggio a chi si unisce a loro, e la città libica di Qatrun.

OLTRE 10 MILA SCOMPARSI. Si legge nel rapporto: «Lo Stato islamico offre ai migranti che vogliono attraversare il Mediterraneo fino a mille dollari per unirsi all’Isis. Oltre a facilitare l’accesso per l’Europa a potenziali combattenti dell’Isis, aumenta così anche il sentimento anti-rifugiati in Europa». Il pericolo è aumentato dal fatto che circa 10 mila minorenni non accompagnati sono spariti dai radar delle autorità statali una volta arrivati in Europa.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ci sono biciclette che sono la Storia del Mountain Biking e la Stumpjumper rientra a pieno titolo fra queste. Nata nel 1981, è stata la Mtb che ha lanciato Specialized in orbita, quella che ha portato Ned Overend all’iride e quella che con il suo telaio in acciaio rosso, mi ha fatto sbavare sulle pagine dei cataloghi […]

L'articolo Specialized Stumpjumper 2018: Trail revolution proviene da RED Live.

Poco ingombrante e facile da aprire la nuova bici a pedalata assistita ha un’autonomia che raggiunge i 70 km. Costa 1.090 euro

L'articolo Askoll eBfolding, l’elettrica che si ripiega proviene da RED Live.

Fervono i preparativi per la 10ª volta del raduno internazionale Ducati, una tre giorni in cui incontrare campioni, partecipare a contest, a corsi di guida e molto altro. Aperta la vendita dei biglietti

L'articolo World Ducati Week, 20-21-22 luglio 2018. Info e biglietti proviene da RED Live.

Trionfare alla Pikes Peak e riportare i riflettori sulla I.D. family, la gamma dei prototipi elettrici che ultimamente tiene banco nello stand Volkswagen durante i tutti principali Saloni. Sono queste le due missioni affidate alla strabiliante supercar I.D. R Pikes Peak, svelata nei giorni scorsi ad Alès, in Francia, città natale del leggendario Jacky Ickx. […]

L'articolo Volkswagen I.D. R Pikes Peak, un fulmine sulla vetta proviene da RED Live.

Non è usuale per Kawasaki variare sul tema a così poca distanza dal lancio di un nuovo modello, ma nel caso della Z900RS ha fatto uno strappo alla regola. La “colpa” è di Norikazu Matsumura – il designer che ha concepito la modern classic di casa Kawa -, che complice anche una certa insistenza della […]

L'articolo Prova Kawasaki Z900RS Cafe proviene da RED Live.