Google+

Inps: “6,8 milioni di pensionati al di sotto dei mille euro”

luglio 8, 2014 Chiara Rizzo

I dati relativi al 2013: si tratta del 43 per cento dei pensionati. Il 13,4 per cento vive con assegni inferiori a 500 euro. Assegni diversi a uomini e donne, il divario è di 466 euro

Ben 6,8 milioni di persone, il 43 per cento dei pensionati, hanno vissuto con un assegno per un importo totale inferiore a mille euro al mese. A rivelarlo è stato oggi l’Inps: di questi milioni di anziani, il 13,4 per cento vive in un reale stato di indigenza, con un assegno di pensione inferiore ai 500 euro.

PENSIONI DONNE PIU’ “LEGGERE”. L’Inps, comunicando questi dati riferiti al 2013, ha rivelato che l’importo per le pensioni delle donne è del 30,4 per cento, un terzo in meno circa, di quelle degli uomini: la disparità per l’esattezza ammonta secondo l’Inps a 466 euro.

CROLLO PENSIONI LIQUIDATE. Dopo la riforma Fornero sono crollate le pensioni liquidate. Dai dati della Gestione privata Inps emerge infatti che c’è stato un calo delle liquidazioni per i lavoratori dipendenti per pensioni di anzianità o anticipate del 32 per cento, mentre le pensioni di vecchiaia rispetto al 2012 sono calate del 57 per cento.

DEFICIT DA 10 MILIARDI. Nonostante questo però, l’Inps ha confermato di avere un buco di bilancio di 9,9 miliardi “dovuto in larga parte all’ex Inpdap”, l’ex ente di previdenza dei lavoratori della pubblica amministrazione, accorpato dal 2011. Il bilancio netto dell’Inps ad oggi è pari a 7,5 miliardi, sottolineando che “non è a rischio la sostenibilità del sistema pensionistico”.

90 MILA LAVORATORI IRREGOLARI. Con i dati di oggi l’Inps non ha rivelato l’immagine del nostro paese solo sotto il profilo delle pensioni, visto che sono stati comunicati anche i risultati delle attività di contrasto al lavoro nero e irregolare: su 71.821 accertamenti sono stati scoperti 86.499 lavoratori in nero, +24,7 per cento rispetto al 2012. L’evasione complessiva accertata ammonta a 1,2 miliardi di euro (+12,8 per cento dal 2012).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. augusto scrive:

    In compenso ci sono numerose pensioni d’oro, ma guai a parlare di redistribuzione, “l’Europa non vuole” !

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana