Google+

Francia, bambina nasce con la sindrome di Down. Ospedale deve risarcire i genitori

aprile 21, 2017 Redazione

Un tribunale ha condannato un ospedale di Limoges a pagare 80 mila euro per aver sbagliato diagnosi: «I genitori non hanno avuto la possibilità di abortire»

ecografia-feto-gravidanza-shutterstock_140518024

La Francia non è un paese per persone affette da sindrome di Down. Un tribunale ha condannato l’ospedale di Limoges a rimborsare con 80 mila euro una coppia per non aver diagnosticato la trisomia 21 della figlia durante la gravidanza e, di conseguenza, non aver dato ai genitori «la possibilità di abortire». I giudici hanno dunque considerato la nascita e la vita di Maylis, che oggi ha 7 anni, come un danno da risarcire.

ERRORE MEDICO. Il caso risale al 2010, quando un medico dell’ospedale ha consigliato ai genitori di non fare l’amniocentesi, ritenendo sufficiente la traslucenza nucale, in base alla quale non ci sarebbe stato niente di anomalo. Il medico si era sbagliato e infatti Maylis nacque con la trisomia 21. Un caso simile si è verificato anche in Italia.

80 MILA EURO. La bambina, sostiene l’avvocato dei genitori, oggi è gravemente handicappata e ha bisogno di assistenza continua. Per questo la madre ha dovuto abbandonare il lavoro. I giudici non hanno riconosciuto un «semplice errore di diagnosi», come sostenuto dall’ospedale, e ha condannato la struttura sanitaria non solo per aver precluso alla coppia la possibilità di abortire ma anche per avere impedito ai genitori «di prepararsi all’arrivo di un bambino affetto da sindrome di Down». L’ospedale dovrà dunque pagare 50 mila euro alla madre e 30 mila al padre. Ma la coppia ne chiedeva 230 mila e quindi potrebbe ricorrere in appello.

STRAGE DEGLI INNOCENTI. L’idea che la vita di un bambino malato sia un danno da risarcire non stupisce più nessuno in Francia. Secondo dati raccolti dalla Fondazione Lejeune, oggi nel 90 per cento dei casi i bambini che la diagnosi prenatale individua come Down vengono abortiti. Una strage di cui raramente si parla. Nel 2007, l’allora presidente del Comitato nazionale consultivo per le questioni etiche francese, il grande scienziato ateo Didier Sicard, disse: «La verità è che l’attività di diagnosi prenatale non ha come scopo il trattamento ma la soppressione [dei bambini con trisomia 21, ndr]. Così, questi screening rinviano a una prospettiva terrificante: quella di estirpare» i bambini Down».

Foto ecografia da Shutterstock

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Fervono i preparativi per la 10ª volta del raduno internazionale Ducati, una tre giorni in cui incontrare campioni, partecipare a contest, a corsi di guida e molto altro. Aperta la vendita dei biglietti

L'articolo World Ducati Week, 20-21-22 luglio 2018. Info e biglietti proviene da RED Live.

Trionfare alla Pikes Peak e riportare i riflettori sulla I.D. family, la gamma dei prototipi elettrici che ultimamente tiene banco nello stand Volkswagen durante i tutti principali Saloni. Sono queste le due missioni affidate alla strabiliante supercar I.D. R Pikes Peak, svelata nei giorni scorsi ad Alès, in Francia, città natale del leggendario Jacky Ickx. […]

L'articolo Volkswagen I.D. R Pikes Peak, un fulmine sulla vetta proviene da RED Live.

Non è usuale per Kawasaki variare sul tema a così poca distanza dal lancio di un nuovo modello, ma nel caso della Z900RS ha fatto uno strappo alla regola. La “colpa” è di Norikazu Matsumura – il designer che ha concepito la modern classic di casa Kawa -, che complice anche una certa insistenza della […]

L'articolo Prova Kawasaki Z900RS Cafe proviene da RED Live.

È l'outfit scelto dal campione Fabian Cancellara. Composto da maglia e salopette corta+ è disponibile a partire da 89,95 euro

L'articolo Gore C5 Optiline proviene da RED Live.

Costruito in Cina, non è solo mastodontico e pressoché indistruttibile, ma anche costosissimo. La meccanica è quella di un pick-up Ford mentre l'obiettivo è quello di conquistare i facoltosi petrolieri arabi o i magnati russi e cinesi

L'articolo Karlmann King <br> il SUV indistruttibile più caro del mondo proviene da RED Live.