Google+

Feroce saraceno. Cosa c’è su Tempi in edicola

aprile 27, 2017 Redazione

Tutti i contenuti del “numero speciale” del settimanale dedicato al referendum sulla nuova costituzione di Erdogan e al Metz Yeghern, il genocidio degli armeni, oggetto di una grande mostra a Milano

erdogan-armeni-tempi-copertinaErdogan “Feroce saraceno”. “Perché non bisogna sorprendersi se la Turchia sta diventando un sultanato che reprime anime e corpi? La risposta è in due parole: Metz Yeghern, il genocidio degli armeni”. Così Tempi presenta in copertina il suo “numero speciale” con molte pagine dedicate alla grande mostra fotografica sul genocidio armeno allestita a Milano dal 27 aprile al 24 maggio e intitolata appunto “Metz Yeghern”. All’interno del settimanale, in edicola da oggi, giovedì 27 aprile, a Milano e Roma (nelle altre città a partire da venerdì, gli abbonati possono già leggerlo e scaricarlo qui), tra i diversi articoli proposti sono ospitati anche i contribuiti di Antonia Arslan, Siobhan Nash-Marshall e Cyril Aslanov.

SPETTRI MODERATI. Un fantasma si aggira per il centrodestra disunito: la vittoria (ringraziare Renzi).
L’editoriale di Alessandro Giuli

IO, CYBORG. Centocinquanta dipendenti di un’azienda svedese si fanno impiantare sottopelle un microchip multifunzione e nessuno batte ciglio. Ci siamo già abituati al transumano che sarà? Rispondono i filosofi Severino, Possenti e Allegra.
Di Riccardo Paradisi

LO STREAMING REDENTORE. Arriva al cinema l’inquietante paradiso tecnologico di “The Circle”. Un mondo dove tutti sono obbligati a migliorarsi perché sanno di essere sempre osservati.
Di Pietro Piccinini

QUANDO RENZI SARÀ DI NUOVO RENZI. L’unità del partito. Il ritorno dei fuoriusciti. La legge elettorale. Il governo e le tasse. Il destino della Rai. Alla vigilia delle primarie del Pd, il “duro” dello staff dell’ex premier anticipa i suoi piani per il giorno dopo il trionfo.
L’intervista a Michele Anzaldi di Giuseppe Alberto Falci

LO SFIDANTE DIMEZZATO. Chi è e dove può arrivare il timido Orlando, paladino garantista sempre pronto a rinfoderare la spada.
Di Maurizio Tortorella

PADOAN E CALENDA. Due tecnici a contendersi la scena, due ministri che studiano da frontmen (chi, io?).
Di Alan Patarga

A CAVAL PRIVATIZZATO NON SI GUARDA IN BOCCA. La polemica sui compensi di giornalisti e conduttori della tv di Stato pecca nelle premesse. Per avere redditi di mercato bisogna avere un’azienda di mercato.
Di Carlo Lottieri

IL VELENOSO SOGNO DI ERDOGAN. Nuova costituzione, antichi progetti.
Di Rodolfo Casadei

GRANDE MALE. Dopo anni di silenzio, grazie anche all’Italia si è cominciato a parlare e a conoscere il genocidio armeno. Storia di uno sterminio con oltre un milione di vittime innocenti.
Di Antonia Arslan

NEGATE, NEGATE, QUALCOSA RESTERÀ. Non tutti gli assassini si pentono come Akhmet Khan. Le memorie di Halide Edib, che omise la verità pur di dimostrare la natura “pacifica” della nuova Turchia.
Di Siobhan Nash-Marshall

COME HO CONCILIATO LE MIE DUE IDENTITÀ. Papà armeno, mamma ebrea. Come una condizione personale è diventata l’occasione per scoprire i tragici parallelismi tra Metz Yeghern e Shoah.
Di Cyril Aslanov

UN’OMISSIONE DI SOCCORSO PER FARE PULIZIA. Esiste un nesso storico tra panturchismo e pangermanesimo. Un progetto ideologico che aveva come scopo quello di eliminare i “diversi”.
Di Giuseppe Reguzzoni

L’UNITÀ CHE NASCE DAL MARTIRIO. Sono pochi, molto divisi e spesso perseguitati. Numeri, scismi, controversie storiche e teologiche dei cristiani del Vicino Oriente nei giorni del viaggio di papa Francesco in Egitto. Dove la comunità copta lo attende dopo i recenti attentati.
Di Rodolfo Casadei

UN MERCOLEDÌ DA TRUMP. Perché i surfisti americani (non) dovrebbero farsi trasportare dall’onda contraria al presidente. E perché i bikers invece tifano in massa per lui.
Di Federico Leoni

FALSI MITI ENERGETICI. Il gas naturale è il combustibile fossile più pulito del mondo. Ma vallo a spiegare ai No Tap pugliesi. Gli studi del “pensatore globale” Vaclav Smil.
Di Alessandro Sansoni

Inoltre, come sempre, le rubriche dei nostri Ferrara, Amicone, Corradi, Farina, Mantovano, Corigliano, Fred Perri, Veltroni, padre Aldo Trento, Clericetti, Soncini, Fusina, Fortunato… Gli abbonati possono leggere e scaricare la rivista all’indirizzo settimanale.tempi.it. Qui trovate l’elenco delle edicole in cui è acquistabile.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate. DOC PRO […]

L'articolo Prova Nilox DOC Pro e Skate+ proviene da RED Live.

Una giornata molto particolare ci ha permesso di apprezzare il passato e il presente delle cabriolet marchiate DS. E abbiamo scoperto anche qualche analogia…

L'articolo DS: tra ieri e oggi proviene da RED Live.

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

Debutto o ritorno? In realtà entrambe le cose perché se Moto Morini ha avuto anche un passato a pedali, la versione a motore rappresenta comunque una novità. Completamente nascosti alla vista, ad assistere la pedalata ci sono un motore da 250 W, una batteria agli ioni di Litio, il meccanismo per la frenata rigenerativa e […]

L'articolo Moto Morini di nuovo a pedali proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana