Google+

Metz Yeghern. Grande mostra fotografica a Milano sul genocidio armeno

aprile 24, 2017 Redazione

La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 27 aprile al 24 maggio. Il prossimo numero del settimanale Tempi dedicherà ampio spazio all’evento

METZ YEGHERN Il RIcordo del Genocidio Armeno al Memoriale della Shoah di Milano 2017Tempi vi invita a visitare al Memoriale della Shoah a Milano la mostra fotografica “Metz Yeghern” sul genocidio armeno. La mostra rimarrà aperta al pubblico dal 27 aprile al 24 maggio (Piazza Edmond J. Safra 1). Il prossimo numero del settimanale Tempi (in uscita giovedì 27 aprile) dedicherà ampio spazio all’evento con interventi della scrittrice armena Antonia Arslan, il professor Cyril Aslanov, la professoressa Siobhan Nash-Marshall, lo studioso Giuseppe Reguzzoni.

L’evento ha come principali promotori e ideatori: Adei Wizo di Milano; Casa Armena-Hay Dun; Fondazione Memoriale della Shoah di Milano Onlus.

Tutto il periodo sarà costellato di convegni sul tema (scarica qui il pdf).

Si inizia giovedì 27 aprile alle 18.15 con l’incontro d’inaugurazione, moderato da Emanuele Boffi, con i saluti di Victoria Bagdassarian, rav Alfonso Arbib, Piero Kuciukian, Minas Lourian, Marina Mavian, Susanna Sciaky, Roberto Jarach. Interventi introduttivi di P. Vahan Ohanian e Misha Wegner. Seguirà la lectio magistralis di Cyril Aslanov su “Da Yad Vashem a Tsitsernakaberd: riflessioni su una comunità di destino”.

Giovedì 4 maggio (ore 18.00) è in programma “Pro Armenia. Voci ebraiche sul genocidio armeno” (Giuntina) con Rodolfo Casadei, Alessandro Litta Modignani, Aldo Ferrari e Vittorio Robiati Bendaud.

Giovedì 11 maggio (ore 18.00) sarà il turno di “La lettera di Hitler. Storia di Armin T. Wegner. Combattente solitario contro i genocidi del Novecento” (Mondadori) con Antonio Ferrari, Piero Kuciukian e Gabriele Nissim.

Martedì 16 maggio (ore 18.00) “I disobbedienti. Viaggio tra i giusti ottomani del genocidio armeno” (Guerini e associati) con Agopik Manukian, Marcello Flores e Piero Kuciukian.

L’incontro conclusivo si terrà mercoledì 24 maggio (ore 18.00) con il titolo “Le vittime e le aguzzine. Storie delle martiri armene ed ebree e delle loro persecutrici” con Ferruccio De Bortoli, Antonia Arslan, Siobhan Nash-Marshall, David Meghnagi, Liliana Segre e Irene Manzi.

Per gli orari consultare il sito www.memorialeshoah.it.
tempi.it darà conto sulle proprie pagine delle varie iniziative.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.

La terza generazione della Volkswagen Touareg si butta nella mischia dei SUV premium forte di numerosi accessori hi-tech. Disponibile per ora solo con motore 3.0 V6 TDI, ha prezzi che partono da 61.000 euro

L'articolo Prova Volkswagen Touareg 2018 proviene da RED Live.

Si chiamano Sport Edition e Sport Edition2 le due nuove versioni della Renault Captur che la Casa francese ha presentato a Roma – presso la Fondazione Exclusiva del rione Testaccio – il 14 maggio. La data non è casuale, e coincide con l’apertura delle prenotazioni dell’edizione rivista in alcuni dettagli e arricchita di una delle […]

L'articolo Renault Captur: ora è Sport Edition, e anche “al quadrato” proviene da RED Live.

Momodesign continua a rinnovare la sua gamma di prodotti incentrata sui caschi, che sono diventati negli anni un acquisto irrinunciabile per scooteristi e motociclisti attenti alle tendenze e allo stile. Il nuovo jet open face fa intuire fin dal nome la sua vocazione: interpretare la contemporaneità del design con linee decise, che mantengono comunque assoluta […]

L'articolo Momodesign Blade Urban Wonder proviene da RED Live.