Google+

Facebook vende di tutto, anche la privacy

giugno 8, 2012 Elisabetta Longo

Si continua a parlare di Facebook, e non solo per la sua rapida ascesa discesa a Wall Street. Il problema questa volta è la già tanto discussa questione del trattamento dei dati e della privacy degli utenti, a quanto pare sempre a rischio, tanto che questa settimana un campione selezionato di 270 milioni di iscritti […]

Si continua a parlare di Facebook, e non solo per la sua rapida ascesa discesa a Wall Street. Il problema questa volta è la già tanto discussa questione del trattamento dei dati e della privacy degli utenti, a quanto pare sempre a rischio, tanto che questa settimana un campione selezionato di 270 milioni di iscritti dei 900 milioni totali dovrà rispondere a un referendum apposito. Vuoi tu, utente medio, che il signor Zuckerberg venda i tuoi dati alla pubblicità? Gli iscritti vengono informati in tono rassicurante che i proprietari dei dati resteranno tali, ma le aziende potranno fare delle offerte sulla base degli interessi dell’utente. La maggior parte di noi non è ancora nemmeno riuscita a riprendersi per lo spavento della nuova “timeline”, figuriamoci cosa farebbe se sapesse di questa tratta dei dati.

Altra novità nella gestione dei dati degli utenti riguarda l’età degli iscritti. Fino a oggi i minori di 13 anni non potevano iscriversi, ma l’ostacolo era facilmente aggirabile inserendo un’età fasulla. Per correre ai ripari Mr. Zuckerberg sta quindi pensando a una versione “mini” di Facebook, riservata ai minori di 13 anni, più sicura e più controllata rispetto alla versione attuale. Intanto, il Daily Mail ha rivelato che lo scorso anno in Gran Bretagna, il social network è stato consultato per ben 12300 volte per risolvere casi di omicidio, stupro, adescamenti di minori, minacce di morte, intimidazioni e frode. Un bel quadretto insomma, e per un potenziale o effettivo pedofilo un modo facile facile per contattare un minore e chiedergli foto e appuntamenti. Un detective di Scotland Yard ci ha tenuto a spiegare che Facebook non è il male, esattamente come non lo è un coltello o un auto, ma è l’uso improprio a trasformarlo in mezzo pericoloso. Ormai estirpare Facebook dalla nostra realtà quotidiana è impensabile. L’unico social network che sembrava poter minacciare il colosso Facebook è stato Istangram, l’applicazione per postare foto e condividerle. E Mark Zuckerberg che ha fatto? Semplice. L’ha comprato e sconfitto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Reminds me in the “street lit” debate.

  2. car says:

    I always was interested in this topic and still am, thankyou for putting up.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download