Google+

L’eugenetica è già disponibile negli Stati Uniti. Selezionare i «gameti perfetti» costa solo 1.500 euro

aprile 22, 2014 Leone Grotti

GenePeeks ha ideato un algoritmo che a partire dai geni dei due genitori biologici è in grado di prevedere il corredo genetico del futuro bambino

eugenetica-genepeeksL’eugenetica non è un pericoloso rischio a cui la fecondazione eterologa potrebbe aprire in un futuro lontano ma una pratica Prêt-à-porter disponibile già oggi. Negli Stati Uniti infatti sarà praticabile da inizio maggio a prezzi contenuti: due cliniche americane specializzate in fecondazione assistita e dotate di banca del seme hanno stretto un accordo con GenePeeks, società che ha inventato una nuova tecnica per sapere in anticipo il dna del futuro embrione e selezionarlo di conseguenza.

EUGENETICA. GenePeeks ha ideato un algoritmo che a partire dai geni dei due genitori biologici è in grado di prevedere il corredo genetico del futuro bambino: è sufficiente inserire in un programma il dna della madre e combinarlo con quello dei donatori di sperma disponibili, per vedere come sarà il futuro embrione e scegliere l’opzione preferita. L’obiettivo dovrebbe essere scartare in partenza gli embrioni che presentano malattie genetiche ma il programma è anche in grado di mostrare alcuni tratti del futuro bambino come il colore degli occhi o dei capelli, l’altezza e perfino la dimensione del seno nel caso di una femmina.
I genitori potranno a quel punto scegliere la combinazione preferita e più soddisfacente alle loro esigenze e desideri.

GAMETI PERFETTI A 1.500 EURO. La scelta dei «gameti perfetti» costerà solo 1.500 euro. Secondo l’ideatore di GenePeeks, il professore Lee Silver dell’Università di Princeton, la nuova tecnica permetterà di cancellare il rischio di dare alla luce un figlio con malattie legate al corredo genetico, come la fibrosi cistica o la malattia di Tay-Sachs.
La nuova tecnica, secondo la rivista New Scientist, «ha potenzialità incredibili» e può «cambiare l’esperienza dell’essere genitori». Ovviamente non ci sono ancora prove che GenePeeks funzioni ma nell’intenzione dei creatori c’è quella di riuscire a individuare anche malattie più complesse che derivano non solo dalle mutazioni di un singolo gene ma da quelle di più geni combinati. L’eugenetica non è più un tabù negli Stati Uniti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. filomena scrive:

    Scegliere il colore degli occhi o dei capelli mi sembra una vera stupidaggine anche perché se poi non piacciono si possono cambiare. (Tinta, lenti ecc)
    Avere la possibilità di evitare le malattie genetiche invece credo sia una cosa importante che eviterebbe sofferenze inutili.

    • Giannino Stoppani scrive:

      Più che giusto.
      Evitiamo sofferenze inutili facendo fuori gli embrioni la cui supposta sofferenza farebbe soffrire anche noialtri che siamo gente sensibile.
      E siccome la malattia, la fame e povertà fanno tristezza a noialtri gente sensibile, ammazziamoli tutti i malati, gli affamati e i poveri che popolano questo pianeta, in modo da realizzare, finalmente, il tanto sospirato “mondo migliore”!.

      • filomena scrive:

        Ma possibile che non capisci una cosa elementare e cioè che un embrione non è una persona ammalata, affamata o povera. Prima di essere impiantato è una cellula fecondata, NON altro.

  2. Patrizia scrive:

    E allora perché no tutti biondi e con gli occhi azzurri..?? Invece di andare avanti e imparare dal passato, mostriamo gli stessi deliri di onnipotenza

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana