Google+

L’eugenetica è già disponibile negli Stati Uniti. Selezionare i «gameti perfetti» costa solo 1.500 euro

aprile 22, 2014 Leone Grotti

GenePeeks ha ideato un algoritmo che a partire dai geni dei due genitori biologici è in grado di prevedere il corredo genetico del futuro bambino

eugenetica-genepeeksL’eugenetica non è un pericoloso rischio a cui la fecondazione eterologa potrebbe aprire in un futuro lontano ma una pratica Prêt-à-porter disponibile già oggi. Negli Stati Uniti infatti sarà praticabile da inizio maggio a prezzi contenuti: due cliniche americane specializzate in fecondazione assistita e dotate di banca del seme hanno stretto un accordo con GenePeeks, società che ha inventato una nuova tecnica per sapere in anticipo il dna del futuro embrione e selezionarlo di conseguenza.

EUGENETICA. GenePeeks ha ideato un algoritmo che a partire dai geni dei due genitori biologici è in grado di prevedere il corredo genetico del futuro bambino: è sufficiente inserire in un programma il dna della madre e combinarlo con quello dei donatori di sperma disponibili, per vedere come sarà il futuro embrione e scegliere l’opzione preferita. L’obiettivo dovrebbe essere scartare in partenza gli embrioni che presentano malattie genetiche ma il programma è anche in grado di mostrare alcuni tratti del futuro bambino come il colore degli occhi o dei capelli, l’altezza e perfino la dimensione del seno nel caso di una femmina.
I genitori potranno a quel punto scegliere la combinazione preferita e più soddisfacente alle loro esigenze e desideri.

GAMETI PERFETTI A 1.500 EURO. La scelta dei «gameti perfetti» costerà solo 1.500 euro. Secondo l’ideatore di GenePeeks, il professore Lee Silver dell’Università di Princeton, la nuova tecnica permetterà di cancellare il rischio di dare alla luce un figlio con malattie legate al corredo genetico, come la fibrosi cistica o la malattia di Tay-Sachs.
La nuova tecnica, secondo la rivista New Scientist, «ha potenzialità incredibili» e può «cambiare l’esperienza dell’essere genitori». Ovviamente non ci sono ancora prove che GenePeeks funzioni ma nell’intenzione dei creatori c’è quella di riuscire a individuare anche malattie più complesse che derivano non solo dalle mutazioni di un singolo gene ma da quelle di più geni combinati. L’eugenetica non è più un tabù negli Stati Uniti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. filomena says:

    Scegliere il colore degli occhi o dei capelli mi sembra una vera stupidaggine anche perché se poi non piacciono si possono cambiare. (Tinta, lenti ecc)
    Avere la possibilità di evitare le malattie genetiche invece credo sia una cosa importante che eviterebbe sofferenze inutili.

    • Giannino Stoppani says:

      Più che giusto.
      Evitiamo sofferenze inutili facendo fuori gli embrioni la cui supposta sofferenza farebbe soffrire anche noialtri che siamo gente sensibile.
      E siccome la malattia, la fame e povertà fanno tristezza a noialtri gente sensibile, ammazziamoli tutti i malati, gli affamati e i poveri che popolano questo pianeta, in modo da realizzare, finalmente, il tanto sospirato “mondo migliore”!.

      • filomena says:

        Ma possibile che non capisci una cosa elementare e cioè che un embrione non è una persona ammalata, affamata o povera. Prima di essere impiantato è una cellula fecondata, NON altro.

  2. Patrizia says:

    E allora perché no tutti biondi e con gli occhi azzurri..?? Invece di andare avanti e imparare dal passato, mostriamo gli stessi deliri di onnipotenza

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download