Google+

Repubblica avrebbe una bella intervista con Del Piero, se solo Gianni Clerici lo lasciasse parlare

gennaio 30, 2013 Correttore di bozze

Il Correttore di Bozze, che è un fine intellettuale, sui giornali legge solo le pagine di sport. Oggi è andato in sollucchero quando ha visto che su Repubblica c’era un’intervista al mitico Alex del Piero (dico: Alex, mica un Jonathan qualsiasi). Però, più s’addentrava tra le righe del giornalista Gianni Clerici (che è andato fino a Melbourne per incontrarlo), più si faceva ‘sta domanda: ma quand’è che parla Pinturicchio?

IO, ME E ALEX. Come non far due chiacchiere con Alessandro Del Piero, trovandoci entrambi lontani dall’Italia, Down Under, quaggiù, come dicono i discendenti del Capitano Cook, se così posso chiamare questa mescolatissima etnia.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

PREMIO CHISSENEFREGA. (Del Piero, ndr) mi ha subito suggerito di chiamarlo per nome, come gli ho detto che potrei essere suo nonno, 82 anni contro 38.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

È LUI CHE INTERVISTA ME. Inizio a capire che in Alessandro Del Piero la natura umana, la sua personalità, prevale sul personaggio, perché domanda del bambino, per subito parlarmi dei suoi, mentre anch’io gli parlo delle mie nipotine Lea e Anita.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

È GIANNI CHE INTERVISTA CLERICI. Com’è arrivato qui, Alessandro Del Piero (…)? Mi risponde di avere avuto, in una parola, contatti con il mondo. Squadre nord e sudamericane, Giappone e paesi asiatici emergenti, paesi arabi, quelli del petrolio, e addirittura Cina. Sì, gli dico, conosco la Cina, ci son stato più volte, dai tempi che andavano scalzi e in bicicletta, ma non sapevo che giocassero a football.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

È CLERICI CHE NON INTERVISTA NESSUNO. Non mi pare gentile domandare quanto, in ciò, abbia influito la componente economica.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

È DEL PIERO CHE INTERVISTA WIKIPEDIA. Posso capire la sua curiosità di italiano per un paese che, gli racconto, aveva nel 1960, quando per la prima volta lo visitai grazie al tennis, solo 9 milioni di abitanti, con una colonia italiana di 600.000 emigrati. Emigrati soprattutto dal Veneto, la regione di Alessandro.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

POVERO ALEX. Ridiamo, mentre gli ricordo che la mia ultima intervista a un calciatore (…) fu proprio a Boniperti, cordialissima intervista grazie a una fidanzata comune, oggi nonna.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

NO. Ma si può chiamare intervista la nostra conversazione?
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

AH MA ALLORA C’È LO SCOOP. Appassionato come sono (di arte, ndr), non meno che di tennis, gli dico che (alla Pinacoteca di Melbourne, ndr) non espongono a mia memoria un Pinturicchio, e Alessandro mi racconta che S.M. Agnelli aveva soprannominato Baggio nientemeno che Raffaello, e chiamò lui Pinturicchio per qualche tocco che gli ricordava la fantasia del pittore di Papa Borgia, guarda caso, Alessandro (VI).
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

COSE CHE MANCO MARZULLO. Questa divagazione museale mi spinge a domandargli come mai avesse qualche conoscenza della mia attività, e Alessandro mi si rivela anche sportivo dilettante, tennista dotato di rovescio ad una mano «che con i suoi consigli potrei certo migliorare».
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

IL TACCUINO INUTILE. Mentre davanti a un tè continuiamo a chiacchierare di molte cose comuni, la sala si riempie via via di giovanotti in tuta, che adocchiano il mio inutile taccuino bianco.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

DEL RESTO NON È MAI RIUSCITO A INTERROMPERMI. Vittoria (quella del Sydney sul Wellington, ndr) a proposito della quale Alessandro ha il buon gusto, e l’umiltà di non accennare ai suoi quattro gol.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

SAREBBE UN COMPLIMENTO? Un incontro con un giovane uomo la cui presenza in un lontano continente farà di certo bene al nostro paese.
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

L’UNICA FRASE CHE GLI HO LASCIATO FINIRE. Un uomo rimasto semplice, per bene, uno capace di rispondere a chi lo definisce un mito: «Scusi, io non credo».
Gianni Clerici intervista Alessandro Del Piero ma non lo lascia parlare, la Repubblica

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana