Google+

Addio a Elio Pagliarani, fondatore del Gruppo 63

marzo 9, 2012 Daniele Ciacci

È morto a 84 anni Elio Pagliarani, poeta romagnolo fortemente legato a Milano e a Roma. Interessato alla situazione sociale dei poveri e degli indigenti, Pagliarani deviò verso direzioni più esasperate, fondando la neoavanguardia nel 1963.

Vittorio Sereni, in una lettera inviata all’amico Giancarlo Vigorelli nel 1937, scriveva: «Io in poesia sono per le cose. Non mi piace dire “io”, preferisco dire “loro”». Siamo ai primordi della Linea Lombarda, quella strana accozzaglia di poeti così diversi e disparati, ma uniti dall’unico intento di lasciar parlare il mondo attraverso di sé, il proprio sguardo, i propri occhi. Tirandosi indietro, comunicando attraverso una mediazione umana e poetica ridotta, ma presente. Una lezione che ben conosceva anche Elio Pagliarani, lui romagnolo, perché ben presto si trasferì a Milano in cerca di lavoro. Nato nel 1927, è morto ieri. Nel frattempo, ha inciso sulla letteratura italiana con un solco autoritario, personale e politicamente schierato.

È il 1960. A Milano, Pagliarani dà alle stampe La ragazza Carla, storia poetica di una ragazza nel nuovo mondo industriale del capoluogo in forte espansione. L’opera, con i suoi riflessi e interessi per il mondo “di borgata”, non può non trovare in Pasolini la sua fonte e il suo primo estimatore. Ciò che colpisce è il tessuto linguistico, fitto di elementi tecnico-scientifici, di oggetti comuni, di inserti inglesi, francesi, tedeschi. È una lingua che esaspera possibilità espressive già proposte da Pascoli, da Gozzano e da Montale. Un inizio che, secondo la tradizione della pianura, pone nella facilità comunicativa un profondo intento morale, etico. Non ideologico, ma compartecipativo, attento, teso a colmare le distanze tra ideali diversi.

La ragazza Carla anticipa, per intenti, la deriva neoavanguardistica che, insieme a Umberto Eco, Aldo Palazzeschi, Edoardo Sanguineti, spingerà Pagliarani a fondare il Gruppo 63. A Palermo – nulla, in Italia, di più fisicamente distante da Milano e dal suo realismo – si propone una destrutturazione del linguaggio per parlare della politica in modo diverso dalla tradizione. Non sono più le “cose” a parlare, avrebbe detto Sereni, ma le ideologie. In un’intervista, il poeta milanese Luciano Erba avrebbe detto che non basta una nuova sintattica per creare una nuova poesia. Pagliarani, da parte sua, ha risposto che l’intento del gruppo era la «contestazione di significati precostituiti e causati dalla langue e la progettazione di nuovi significati». Il risultato è Lezioni di fisica e Fecaloro, del 1968, dove il vertiginoso plurilinguismo e la completa destrutturazione dei canoni stilistici precedenti limita la comunicazione con il lettore, che non comprende. E si misura la riuscita della poesia in una morale esterna, ideologica. Politica, non poetica.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.