Intervista lampo alla moglie segregata del nobel Liu Xiaobo

L’Associated Press con un vero e proprio blitz è riuscita a entrare in casa di Liu Xia, segregata e sorvegliata notte e giorno a Pechino dalle guardie comuniste. La moglie di Liu Xiaobo si trova agli arresti domiciliari senza internet e telefono da 26 mesi.

Video

Lettere al direttore

Foto

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist