Google+

«Una chiesa copta sarà costruita in Arabia Saudita». Tawadros II avrebbe firmato lo storico accordo con Riyad

febbraio 20, 2014 Leone Grotti

La notizia è stata data oggi dall’agenzia di stampa Mcn Direct: si tratterebbe della prima chiesa mai costruita in Arabia Saudita, che impedisce ai cristiani di professare la propria fede in pubblico

Il patriarca copto Tawadros II avrebbe firmato ieri un accordo con l’ambasciatore dell’Arabia Saudita al Cairo, Ahmed Kattan, per costruire una chiesa copta nel Regno. Sarebbe la prima chiesa ad essere costruita in Arabia Saudita. La notizia è stata annunciata dall’agenzia di stampa Mcn Direct, che cita una fonte vicina alla Chiesa copto-ortodossa egiziana. Secondo la fonte, Tawadros II è entusiasta per l’accordo raggiunto e ha ringraziato il re dell’Arabia Saudita Abdullah per i permessi.

CRISTIANI IN ARABIA SAUDITA. La notizia, se confermata, sarebbe storica dal momento che in Arabia Saudita vige una stretta osservanza del wahabismo, versione ultra-ortodossa dell’islam. Nonostante non sia permesso professare la fede cristiana in pubblico, in teoria le autorità saudite concedono ai 3/4 milioni di cristiani presenti nel paese, tutti immigrati, di professarla in privato. Di fatto, però, spesso le forze di polizia fanno irruzione nelle case dove si svolgono funzioni religiose cristiane per arrestare i fedeli.

«DISTRUGGERE TUTTE LE CHIESE». Solo a marzo 2012, la massima autorità della legge islamica in Arabia Saudita, il Gran Muftì Sheikh Abdul Aziz bin Abdullah, dichiarava: «Tutte le chiese all’interno della Penisola arabica devono essere distrutte». Secondo il Gran Muftì nella Penisola arabica deve esserci solo una religione, l’islam, e nessuna chiesa deve essere costruita.

RIYAD SI COMPRA IL CAIRO. L’Arabia Saudita ha cominciato ad appoggiare il governo dell’Egitto dopo il colpo di Stato militare del luglio 2013, quando è stato deposto il presidente dei Fratelli Musulmani Mohamed Morsi, sostenuto dal Qatar. Riyad ha già versato nelle casse egiziane cinque miliardi di dollari in forma di aiuti economici e a fine gennaio ne ha promessi altri quattro al generale egiziano e candidato presidente Al Sisi. A settembre Luxor, la città turistica più importante del paese, ha celebrato come forma di ringraziamento l’intitolazione della piazza principale della città al re saudita Abdullah. L’accordo tra Chiesa copta e Arabia Saudita potrebbe rafforzare ancora di più il legame tra i due paesi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

In quattro anni se ne possono preparare tante di novità e i ragazzi californiani non si sono certo risparmiati. A partire dal telaio, che dalla lega di alluminio è passato alla fibra di carbonio, nello specifico UHC Advanced con specifiche Felt, per poter meglio distribuire rigidezza e flex nei punti giusti. NUOVO TELAIO  La fibra […]

L'articolo Felt Compulsion m.y. 2018 proviene da RED Live.

Kia Stinger è un’auto che segna per l’azienda coreana un nuovo approccio: 380 cavalli, quattro posti, design e grinta da sportiva. per questo anche le attività di marketing e comunicazione seguono un percorso diverso. Stinger approda in tv con “Wishlist, il metodo Stinger”, una mini-serie di 3 episodi da 30 minuti, in onda sul NOVE la […]

L'articolo Kia Stinger, mini serie per la tv proviene da RED Live.

Ispirata dalle moto café racer (e non solo), questa edizione limitata vuole segnare un'epoca. Con una personalizzazione originale e stilosa, sia fuori sia dentro l'abitacolo

L'articolo DS 3 Café Racer, quando la DS suona il rock proviene da RED Live.

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.