Premium
Militari davanti alla basilica di Notre Dame di Nizza dopo l'attentato islamista del 29 ottobre 2020

Non bastano fiori e candele contro il terrorismo islamico

L’insegnante decapitato e i fedeli sgozzati in basilica. Obbligata a fare i conti con un nemico che non sa nemmeno nominare, la Francia scopre la fragilità della retorica repubblicana. E di una libertà rattrappita che sa solo farsi beffe di tutto e tutti

Cristiani colpevoli, islamici innocenti?

La strana logica dei commentatori occidentali subito pronti a scagionare la religione se riguarda l’islam ma a incolparla se riguarda i cristiani

A Nizza la religione c’entra, eccome

L’Occidente continua a ripetere che “la religione islamica non c’entra” perché non sa più misurarsi con essa: avendo perso la fede, non capisce quella altrui.

Te Deum laudamus perché non vince il male

Prego per l’uomo che ha ucciso mio padre sul lungomare di Nizza. Non perché io sia forte. Soffro più adesso che in quei giorni. Ma sono certa che «nella Tua volontà è la mia gioia»