Premium
Don Luigi Giussani con giessine a Varigotti nel 1965

Il coraggio di educare dopo Chernobyl

In una società resa incapace di attaccarsi a qualunque verità e dove ogni legame è sospettato di abuso, come si fa a entrare in rapporto da uomini? La scommessa di don Giussani su affezione e libertà

Te Deum laudamus per la spina conficcata nel mio fianco

Nella mia vita il Mistero si è fatto carne dentro l’amore ma anche dentro il dolore. Ieri psichico, oggi fisico. Ciò che per tutti è una maledizione, è una grazia per chi è stato afferrato da Cristo