Abdica il re del Belgio. Alberto II lascerà il trono al figlio Filippo

Le ragioni non sono ancora chiare del tutto: forse l’età (79 anni), la stanchezza, l’anniversario quest’anno dei vent’anni di regno. Si dice sia rimasto molto colpito dal gesto di Benedetto XVI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi alle 18 il re Alberto II del re Belgio probabilmente abdicherà: ha già annunciato che si indirizzerà alla popolazione sui quattro canali della televisione belga sulle loro stazioni radio. Ha già presenziato alla riunione ristretta del Consiglio dei ministri e il primo ministro Elio Di Rupo ha già twittato che terrà una dichiarazione alle 18.15.
La notizia non è nuova: se ne parlava già nel 2012, e ultimamente la voce si era fatta sempre più insistente.
Già in marzo il giornale Le Soir aveva indetto un sondaggio chiedendo: «Il Re Alberto II dovrebbe abdicare?» La maggioranza, il 54% dei belgi, non lo avrebbe voluto ma il 46 % ne era a favore: il 23% consigliava l’abdicazione prima delle elezioni federali del 2014.

IL GESTO DI BALDOVINO. Le ragioni non sono ancora chiare del tutto: forse l’età (79 anni), la stanchezza, l’anniversario quest’anno dei vent’anni di regno. Quale migliore occasione per passare il testimone al figlio Filippo?
Alberto II appare molto stanco e si dice che preferisca la vita ritirata rispetto agli eventi pubblici (l’agenda reale non prevede alcuna visita di Stato); dicono inoltre sia rimasto molto colpito dal gesto di Benedetto XVI e della regina Beatrice di Olanda.
I re del Belgio non hanno mai abdicato, tranne quando Baldovino aveva abdicato per due giorni piuttosto che firmare la legge sull’aborto che considerava contraria alla propria coscienza.

CHI E’ ALBERTO II? Albert Félix Humbert Théodore Christian Eugène Marie è il sesto re del Belgio, dal 9 agosto 1993.
È il terzo figlio del re Leopoldo III, fratello della regina consorte d’Italia Maria José, fratello di Baldovino e nipote di Alberto I.
Sua moglie è l’italiana Paola Ruffo di Calabria.
I due hanno tre figli: principe Filippo, nato il 15 aprile 1960, sposato con Mathilde d’Udekem d’Acoz e padre di quattro figli; principessa Astrid, madre di cinque figli e il principe Lorenzo, padre di 3 figli.
Alberto è succeduto al fratello Baldovino, la cui alta figura “umana, morale e spirituale” veniva ricordata nel 2003, nel decimo anniversario della scomparsa, dal papa Giovanni Paolo II. Giovanni Paolo II ricordò anche “la sua vita di servizio, radicata in una profonda relazione con Dio e fondata sui valori essenziali”. In questi vent’anni Alberto ha cercato di seguire le orme del fratello, ha sostenuto, seppur con grande fatica, l’unione tra le 3 regioni e le 3 comunità belghe (francofona, fiamminga e germanofona). È stato un sovrano molto amato, rispettato come autorità morale e simbolo dell’unita nazionale. Nel 2011 era stato addirittura indicato come “Belga dell’anno”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •