Nigeria, Boko Haram promette di sequestrare 200 liceali per sposarli alle ragazze rapite

Il responsabile di un liceo maschile di Makurdi (Benue) ha ricevuto una lettera firmata da Boko Haram nella quale si annuncia il prossimo rapimento

Il responsabile di un liceo maschile di Makurdi (Benue) ha ricevuto una lettera firmata da Boko Haram nella quale si annuncia che duecento giovani verranno rapiti per essere sposati alle ragazze sequestrate nella notte del 14 aprile a Chibok. Intanto, secondo quanto riporta il Telegraph, le trattative tra gli islamisti e il governo nigeriano vanno avanti.

SCAMBIO DI PRIGIONIERI. I Boko Haram sarebbero infatti pronti a rilasciare un centinaio delle 276 ragazze ancora nelle loro mani in cambio della liberazione di alcuni loro uomini. Come scrive la Stampa, avrebbero rinunciato a chiedere il rilascio dei comandanti e accettato in cambio persone di più basso profilo, come mogli e familiari dei miliziani. «Una lista è stata recapitata alle autorità», scrive.

«DICHIARIAMO GUERRA A BOKO HARAM». Se gli attacchi dei terroristi non si fermano, ieri un’autobomba è esplosa nell’area cristiana di Sabon Gari uccidendo quattro persone, la comunità internazionale ha deciso di «dichiarare guerra a Boko Haram». Queste le parole di cinque capi di Stato africani, tra cui Nigeria Ciad e Camerun, che si sono riuniti ieri a Parigi. Il piano, stilato insieme alla Francia, prevede il coordinamento dei servizi segreti, la sorveglianza delle frontiere, una presenza militare attorno al lago Ciad e una regia unitaria per la lotta al terrorismo.