Google+

Molti soldi per gli insegnanti, pochissimi per computer, internet e tecnologia

novembre 5, 2015 Truenumbers

In nessun parametro preso in considerazione dall’Ocse per giudicare quanta tecnologia c’è nelle aule europee, riusciamo ad avvicinarsi alla media continentale

Nelle scuole europee ci sono in media 24 computer ogni 100 studenti. In quelle italiane appena 9. Basterebbero questi due numeri per dare l’idea dell’arretratezza tecnologia delle aule italiane, ma #Truenumbers, la web serie di approfondimento visibile qui sopra, ne ha scovati altri. Peggiori.

È vero che la riforma della scuola del governo Renzi stanzia un miliardo per l’aggiornamento tecnologico della scuola, ma quel miliardo, anche se venisse ben speso e nemmeno un euro andasse sprecato, è davvero una goccia nel mare. I numeri di #Truenumbers sono sbalorditivi: in nessun parametro preso in considerazione dall’Ocse per giudicare quanta tecnologia c’è nelle aule europee, riusciamo ad avvicinarsi alla media continentale: non solo pochi computer, ma anche pochi tablet, pochi insegnanti che usano internet, poche connessioni alla rete. In uno solo parametro riusciamo ad eccellere: da noi i docenti hanno incentivi monetari per l’aggiornamento tecnologico superiori a quelli concessi negli altri Paesi della Ue. E questo anche prima che il governo stanziasse, all’interno della riforma del ministro Giannini, altri 500 euro per ogni docente da spendere in aggiornamento professionale. E, intanto, nelle scuole non ci sono i computer.


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Sebastiano says:

    Il titolo mi pare troppo sbrigativo e poco serio.
    Correttezza vorrebbe che si paragoni:
    a) quanto spendono le altre nazioni europee sull’istruzione in rapporto al PIL;
    b) quanto pagano i loro insegnanti.

    Dopodiché potremo anche discutere se anche altre attività, come per esempio l’alternanza scuola-lavoro, le si voglia fare pagando con i coriandoli chi si addossa questo onere. E se qualcuno non capisce si legga pure la Guida pubblicata dal ministero (94 paginette interessanti per capire chi sta nel mondo delle favole e chi ha i piedi per terra)

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.