Google+

Il provvedimento sulle banche popolari fa male all’economia locale. Abbiamo il tempo per correggerlo

gennaio 31, 2015 Maurizio Lupi

Nel 2014 hanno erogato alle pmi impieghi per oltre 148 miliardi di euro, con 30 miliardi di nuovi finanziamenti come negli anni prima della crisi.

Ho contestato in Consiglio dei ministri il provvedimento sulle banche popolari sia nel metodo sia nel merito. L’ho fatto proprio in nome della lealtà con la quale partecipo a questo governo di cui resto convinto sostenitore. Nel metodo perché non vedo la necessità di usare lo strumento del decreto, un disegno di legge avrebbe permesso di aprire un confronto più sereno e costruttivo con il mondo delle Banche popolari e del credito cooperativo. Nel merito perché, mentre sono d’accordo che il nostro sistema bancario necessiti di riforme per accettare le sfide dell’oggi, non capisco perché si debba sempre buttare via il bambino con l’acqua sporca. C’è una peculiarità della presenza cooperativa anche nel settore bancario che va salvaguardata, perché ha fatto e continua a fare tanto per l’economia locale, per le piccole e medie imprese e per le famiglie. La contendibilità non è l’unico criterio di efficienza di una banca, tranne che ci si dimentichi della sua funzione di sostegno all’economia attraverso il credito e la si consideri un’entità finanziaria autoreferenziale con il solo scopo di remunerare gli azionisti.

La nostra Costituzione, agli articoli 45 e 47, non la pensa così. La vicinanza di questi istituti alle piccole e medie imprese, la vera forza della nostra economia, è documentata dai numeri: nel 2014 hanno erogato alle pmi impieghi per oltre 148 miliardi di euro, con 30 miliardi di nuovi finanziamenti come negli anni prima della crisi. Vuol dire il 66 per cento di finanziamenti alle piccole e medie imprese contro una media nazionale del 33 per cento. Tutto roseo allora? Non dico questo, e le stesse Banche popolari lo sanno e hanno infatti avviato un processo di autoriforma affidandosi a tre esperti – Alberto Quadrio Curzio, Angelo Tantazzi e Piergaetano Marchetti – sulla preparazione e l’indipendenza dei quali non penso si possano avere dubbi. Adesso abbiamo sessanta giorni per correggere gli aspetti unilaterali del decreto. Lavoreremo per questo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. recarlos79 says:

    le banche “del territorio” servono ai partiti per i loro feudi. gli investimenti stranieri (i soli possibili in italia) passano anche da questo. e nel resto d’europa i correntisti sono trattati un po’ meglio che da noi.

  2. ftax says:

    Caro Pier Luigi, se tu ci risparmiassi i tuoi inutili quanto pervicaci interventi (che infatti non legge nessuno)
    sarebbe ancora meglio.

  3. Riccardo says:

    E per quanto riguarda il rinnovo delle concessioni autostradali ai vecchi concessionari, senza il coinvolgimento di nuovi concorrenti, il Ministro delle Infrastrutture Lupi, cosa risponde?

    Grazie

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutto quello che c'è da sapere sull'auto formato business, dalle motorizzazioni che vanno di più agli optional irrunciabili, passando per carrozzerie e colori

L'articolo Auto aziendale, come scegliere quella giusta? proviene da RED Live.

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.