Google+

Le spoglie dei martiri copti decapitati dall’Isis arrivano oggi in Egitto

maggio 14, 2018 Leone Grotti

I resti dei cristiani ritrovati nell’ottobre del 2017 dovrebbero essere sepolti nella chiesa dedicata ai «martiri della fede e della patria» costruita nel villaggio di Al Our (Minya).

Oggi la Libia restituirà all’Egitto i corpi dei 20 martiri copti decapitati nel 2015 dallo Stato islamico sulla spiaggia di Sirte, allora roccaforte jihadista nel paese. Tra le vittime c’era anche una 21esima persona, originaria del Ghana, che verrà restituita ad Accra. Lo ha dichiarato all’agenzia Reuters una fonte della sicurezza libica.

LA STORIA DEI MARTIRI. Dimenticare la storia dei 21 egiziani è impossibile, soprattutto per il filmato di propaganda diffuso dall’Isis che li ritrae in ginocchio sulla riva di una spiaggia libica, mentre alle loro spalle 21 assassini vestiti di nero brandiscono il coltello. Quel filmato, pensato come un inno alla morte dai terroristi, è invece diventato un inno alla fede, perché testimonia, come dichiarato dal vescovo copto-ortodosso di Minya, Anba Macarius, «il più grande caso di martirio cristiano del nostro tempo. Nel video si vedono chiaramente i martiri pregare per i loro assassini, per i giudici che li hanno condannati e per i boia. Quando muovevano le labbra, chiedevano a Dio di confermarli nella fede e di perdonare i loro uccisori, così come insegnato dal primo martire, Gesù Cristo: “Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno”».

IL RITROVAMENTO. I resti dei cristiani dovrebbero essere sepolti nella chiesa dedicata ai «martiri della fede e della patria» costruita nel villaggio di Al Our, nella provincia di Minya, da dove provenivano 13 delle 21 vittime, e consacrata il 15 febbraio, giorno in cui ne ricorre la memoria liturgica. La chiesa locale ha detto che le spoglie verranno venerate come icone. I corpi erano stati ritrovati il 6 ottobre dello scorso anno in una fossa comune nei pressi della città di Sirte. Fino ad oggi sono stati custoditi a Misurata, dove le autorità libiche hanno condotto esami e accertamenti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dall’ormai consolidato matrimonio tra l’azienda varesina e Lewis Hamilton, è nata la terza creatura: si chiama MV Agusta Brutale 800 RR LH44 e ha molte caratteristiche inedite. Sarà prodotta in soli 144 esemplari.

L'articolo MV Agusta Brutale 800 RR LH44, terzo atto proviene da RED Live.

Aldo Drudi, il designer che colora la velocità, si racconta attraverso i suoi lavori, in mostra al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano fino al 3 giugno.

L'articolo Aldo Drudi in mostra a Milano: “Non chiamatemi artista, volevo fare il pilota” proviene da RED Live.

I saloni dell’auto sono di norma la passerella privilegiata per il debutto nuovi modelli ma quando si tratta di parlare di tecnica o di tecnologia, ecco che le Case scelgono altri palcoscenici. L’ultimo esempio lo dà Volkswagen, che al Vienna Motor Symposium svoltosi a fine aprile ha aperto una finestra su alcune succose novità del […]

L'articolo Ibrido e metano: ecco i motori del futuro di VW proviene da RED Live.

A Mattighofen accelerano sui tempi e presentano le KTM EXC 2019. Nuove le grafiche, le sospensioni (riviste nella taratura) e la conformazione della sella.

L'articolo KTM EXC 2019, prima di tutti proviene da RED Live.

Chi l’ha detto che per combattere il caldo in moto tocca svestirsi? Le aziende di abbigliamento oggi propongono intimi termici tecnologicamente avanzati, capaci di tenerci al fresco… o quantomeno a temperatura costante. Ecco i migliori intimi termici da moto.

L'articolo I migliori intimi termici da moto proviene da RED Live.