Google+

La Francia e il sogno di un islam repubblicano. Un anno dopo, «nessun passo avanti»

agosto 30, 2017 Redazione

Parigi sogna di conciliare la religione di Maometto con i valori della République, ma un anno dopo il lancio dell’ambizioso progetto è ancora al punto di partenza

burkini-ansa

È passato un anno da quando l’allora ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, annunciò la creazione di due fondazioni – una culturale laica, l’altra religiosa – per fare ordine nel composito mondo musulmano francese e arrivare alla nascita di un islam di Francia, un islam repubblicano, che doveva essere la risposta del governo socialista di François Hollande a quanti accusavano la religione di Maometto di essere incompatibile con gli usi e i costumi occidentali. A un anno dal lancio dell’ambizioso progetto, «non è stato fatto nessun serio passo avanti».

Un articolo inviato all’Afp e pubblicato dal Figaro scritto dai senatori Corinne Féret (Ps), Nathalie Goulet (Udi) e André Reichardt (Lr), membri della missione d’informazione sull’organizzazione dell’islam in Francia, spiega che «ad oggi l’associazione del culto, che dovrebbe occuparsi dei finanziamenti, non è ancora uscita dalla fonte battesimale, mentre la fondazione dell’islam francese, a vocazione culturale, non ha degli obiettivi chiari e in ogni caso non ha i mezzi per raggiungerli».

Tra gli obiettivi del progetto socialista c’era quello di controllare l’entità, la regolarità e la provenienza dei fondi stranieri alle diverse comunità musulmane, ma non è stato ancora fatto nulla. Per quanto riguarda la formazione teologica degli imam, nessun corso è ancora stato creato e i 300 imam qualificati presenti sul territorio della République, sono stati formati all’estero. «Queste persone non sanno niente del contesto francese», continuano i senatori. «A Rabat, in Marocco, ci sono imam che affermano di non avere mai visto un ebreo in vita loro. E come si può, ad esempio, parlare di genocidio armeno con imam formati in Turchia?». Infine, la filiera halal non è stata ancora regolamentata con un sistema di tassazione.

Qualcosa in realtà le due fondazioni hanno fatto ma «è troppo poco»: è stata concessa una sovvenzione agli scout musulmani, da ottobre gli imam che entreranno negli ospedali o nelle carceri dovranno avere svolto un corso su quali sono i valori della Repubblica e, infine, sono stati allocati dei fondi a un’associazione che promuova corsi di francese tra migranti e imam. Ma non può bastare. «Dobbiamo dare i mezzi alle comunità musulmane di non essere più ostaggi dei terroristi che deviano l’islam», insistono i senatori, secondo i quali «anche chiudere i luoghi di culto estremisti non basterà a fermare la radicalizzazione».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.