Google+

Il neo cardinale Coutts: «Il Pakistan rischia di diventare uno Stato islamico»

giugno 28, 2018 Redazione

Oggi alle 16 l’arcivescovo pakistano sarà creato cardinale. «Molti dei nostri imam vanno a Riyad a studiare teologia e quando tornano insegnano che la musica e la danza sono proibite»

«Il Pakistan potrebbe diventare uno Stato islamico. La possibilità è reale». Lo ha dichiarato in un’intervista alla Catholic News Agency monsignor Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi che al Concistoro di oggi sarà creato cardinale. Parlando prima della cerimonia si è mostrato preoccupato per l’influenza dell’Arabia Saudita nel suo paese: «Molti dei nostri imam vanno a Riyad a studiare teologia e quando tornano insegnano che la musica e la danza sono proibite».

ATTACCHI SUICIDI. Anche l’aumento degli attacchi suicidi nel paese è un elemento da non trascurare per il neo cardinale: «L’islam proibisce il suicidio ma in certi casi viene giustificato nel nome della religione. Quando gli imam affermano che l’islam è la religione migliore e tutte le altre sono cattive, allora alcune persone si sentono in diritto di usare la forza e la violenza per sbarazzarsi degli altri fedeli».

STATO ISLAMICO. La stragrande maggioranza dei musulmani in Pakistan resta moderata, continua Coutts, ma gli estremisti «sono sempre più decisi nel loro rifiuto della democrazia e della dichiarazione dei diritti umani. Ecco perché il rischio che il Pakistan diventi uno Stato islamico è reale. Se il paese», dove il 26 luglio si terranno le elezioni generali, «virerà in questa direzione, ci saranno scontri. Qualcuno reagirà».

RUOLO DELLA CHIESA. I cristiani nel paese continuano a battersi per i diritti delle minoranze e sono la presenza, per quanto piccola, che più si dedica alle opere caritatevoli. Il ruolo della Chiesa però non può che essere limitato: «Siamo il due per cento della popolazione, che ruolo possiamo avere? C’è un detto: quando due elefanti combattono, l’erba soffre».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.