Google+

Il mattino presto è dei fedeli al culto postmoderno

ottobre 4, 2017 Renato Farina

Alle 6 e 30 vedevo in Brianza anziane, impiegate, operai, entrare in basilica per la Messa prima. Oggi danzano eleganti e sbuffanti frequenti corridori. Le palestre intanto sono già aperte

palestre-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Mi torna in mente un brevissimo racconto di Aleksandr Solženicyn, ricordo come fosse oggi che era apparso sulla terza pagina del Corriere della Sera e un liceale maggiore me lo diede da leggere sul bus che da Desio alle 7 del mattino ci portava a Monza. L’ho riletto da allora – sono passati 45 anni – diciamo in media ogni cinque anni, fanno nove volte. Dice così più o meno. Il mattino presto dalla finestra il professore di matematica vedeva gente assorta, raccolta in se stessa, unita da qualcosa di profondo. Infine si disponeva in un prato, con movimenti ordinati e compunti. Solženicyn era convinto stessero preparandosi a pregare insieme, invece era ginnastica collettiva. Quello accadeva nel fulgore ancora fascinoso (qui da noi) del comunismo sovietico. Alle 6 e 30 di quei tempi vedevo in Brianza nel crepuscolo dell’aurora, correndo alla fermata del pullman, donnine anziane ma anche giovani impiegate e qualche operaio che entravano in basilica per la Messa prima. E vedevo con sollievo questo offrire anche per conto mio, che avevo da sbrigarmi, le primizie del giorno al Creatore.

Ora nelle grandi città, ma anche in quelle piccole e medie, sin dalle cinque, sei del mattino i marciapiedi sono cosparsi di qualche edile romeno che fuma prima di entrare col secchio nella casa da ristrutturare, ma soprattutto danzano eleganti e sbuffanti frequenti corridori in tuta e cuffia. Non oso chiamarla ginnastica per non svilire questo esercizio salutista e che consente produzione copiosa di endorfina la quale dona pace e forza. Le palestre intanto sono già aperte, e dalle vetrate si scorgono selve di braccia che si muovono a ritmo. A quell’ora le chiese sono ancora chiuse. La Messa prima di solito è alle 8 e 30 e c’è sempre una predica dopo di che il prete si siede cinque minuti a meditare su quanto ha detto. È fatta per chi non deve andare presto al lavoro. Chi va presto al lavoro trova le palestre aperte, le cappelle del culto postmoderno: il corpo si agita su nastri e attrezzi, per l’anima c’è la musica rilassante o scatenante in cuffia.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.