Google+

Grecia, ministri dell’Eurogruppo sospendono gli aiuti: prima i tagli – Rassegna stampa/1

giugno 21, 2011 Redazione

L’Eurogruppo sospende i 12 miliardi di aiuti promessi alla Grecia se non verrà prima approvato il 28 giugno il piano di austerity dal governo di Papandreou. Jean-Claude Juncker, presidente dell’Eurogruppo: «Non ritengo che l’Italia sia in pericolo. Non ho mai detto che domani Italia e Belgio debbano tremare»

Ieri i ministri dell’Eurogruppo hanno deciso di sospendere l’erogazione della quinta rata di aiuti alla Grecia, che ammonta a 12 miliardi di euro. “Il via libera, ha spiegato ieri Jean-Claude Juncker, presidente dell’Eurogruppo, arriverà solo dopo che il Parlamento greco avrà approvato il nuovo piano di austerità e di privatizzazioni massicce concordato con la Commissione, la Banca centrale e europea e l’Fmi. Il voto parlamentare è previsto per il 28 giugno” (Repubblica, p. 24).

“E’ la prima volta che i ministri finanziari dell’Unione minacciano esplicitamente di togliere la rete di sicurezza stesa dall’Europa sotto i paesi in difficoltà. Ed è dunque la prima volta che lo spettro di un ‘default’ sovrano, su cui i mercati si stanno esercitando da mesi, viene implicitamente evocato a livello istituzionale” (Repubblica, p. 24). Il governo di Papandreou in Grecia è in difficoltà, avversato dall’opposizione, e quello dei ministri europei è un messaggio chiaro: o il risanamento o la bancarotta.

Juncker è anche intervenuto per correggere l’impressione, data da una sua recente intervista, che Italia e Belgio potessero essere a rischio. «Non ritengo che l’Italia sia in pericolo, ha spiegato. Non ho mai detto che domani l’Italia e il Belgio debbano tremare. Ho solo messo in guardia contro azioni imprudenti che possono scatenare reazioni irrazionali dei mercati». Il riferimento è alla pretesa che la Germania aveva avanzato di coinvolgere forzosamente i privati in una ristrutturazione del debito greco. Questa ipotesi è definitivamente tramontata dopo la riunione di ieri” (Repubblica, p. 24).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.