Gogo, l’alunna più vecchia del mondo, studia alle elementari a 90 anni: «Vorrei imparare a leggere la Bibbia»

La donna del Kenya, che è in classe con i suoi pro pronipoti, ha fatto l’ostetrica per 65 anni e vorrebbe tramandare le sue conoscenze per iscritto: «L’educazione è ricchezza»

kenya-gogo-educazione-90-anni-donna
Priscilla Sitienei fa la quarta elementare e quando la maestra scrive alla lavagna le lettere dell’alfabeto, le osserva bene e le ricopia accuratamente sul suo quaderno con la matita. Proprio come gli altri bambini. Solo che Priscilla non è una bambina, ha 90 anni e tutti i compagni di classe la chiamano “Gogo”, che nella lingua locale significa “nonna”.

OSTETRICA PER 65 ANNI. Gogo vive nel villaggio di Ndalat, in Kenya, ha lavorato per 65 anni come ostetrica e molti dei suoi compagni di classe sono venuti alla luce grazie a lei. Entrata a scuola per la prima volta a 85 anni, oggi Gogo è l’alunna più anziana del mondo e ha scalzato nel Guinness dei primati il precedente record di Kimani Maruge, anche lui kenyano, che ha cominciato a studiare all’età di 84 anni ed è morto a 89.

«VORREI LEGGERE LA BIBBIA». Ma che cosa spinge una donna di 90 anni ad andare a scuola? «Ho sempre desiderato imparare a leggere e scrivere – racconta Gogo alla Bbc -, possibilità che non ho avuto da bambina. Mi piacerebbe essere in grado di leggere la Bibbia e vorrei essere motivo di ispirazione per gli altri bambini, perché ottengano un’educazione. Troppi ragazzi cresciuti non vanno a scuola. Alcuni hanno già a loro volta dei figli. Quando ne incontro qualcuno per strada mi dicono che sono troppo vecchi per la scuola. E io rispondo: “Beh, io però ci vado. E così dovreste fare anche voi”. Troppi di loro hanno perso i genitori e vagano per le strade, senza speranza. Voglio incoraggiarli a frequentare la scuola».

kenya-gogo-educazione-90-anni-donna3MIGLIORE AMICA DI 11 ANNI. In principio la Leaders Vision Preparatory School aveva respinto la sua richiesta di accettarla in classe ma poi, davanti alla sua insistenza, il preside David Kinyanjui si è convinto ad ammetterla. «Sono davvero orgoglioso – dichiara -, Gogo è una benedizione per la nostra scuola perché è amata dai suoi compagni di classe, tutti vogliono giocare e imparare da lei». La 90enne, del resto, non si tira mai indietro a prescindere dall’attività: non partecipa solo ai corsi di matematica o inglese, ma anche a quelli di canto, danza e recitazione. La migliore amica di Gogo, una bambina di 11 anni, è entusiasta: «Lei ci racconta tante storie». Un altro bambino aggiunge: «La adoriamo perché quando facciamo chiasso, ci dice di stare zitti».

A SCUOLA CON I PRO PRONIPOTI. Gogo ha molto da dare. Spesso riunisce i suoi compagni al di fuori della scuola e tramanda le usanze e i costumi tradizionali. Questo è un altro motivo per cui sta studiando: «Vorrei lasciare ai posteri le mie abilità come ostetrica maturate nel tempo. Vorrei anche tramandare una memoria scritta delle erbe medicinali che conosco». I suoi scritti potrebbero essere letti dai sei pro pronipoti che oggi frequentano la sua stessa scuola. «Voglio dire a tutti bambini del mondo, specie le bambine, che l’educazione sarà la loro ricchezza. Con l’educazione infatti puoi diventare tutto quello che vuoi: un medico, un avvocato o un pilota». E per imparare non è mai troppo tardi.