Google+

Gli americani imparino dalla gente di Artsakh

agosto 17, 2017 Avery Kaczka

Senza il fondamento di chiari valori un uomo è privo di una bussola che lo guidi attraverso le difficili scelte della vita. L’esempio di Artsakh

Artsakh-ansa

Quarto di una serie di articoli (qui i primi tre) – I valori che un uomo abbraccia determinano il modo in cui vivere la propria vita, riflettono la sua visione del mondo e definiscono le azioni che egli compie in conformità con le proprie credenze. La percezione del mondo e il criterio con cui si giudica qualcosa come giusto costituiscono la base delle azioni di ciascuno. Perciò è importante comprendere i valori di un uomo per interpretarne l’ideologia e le sue azioni. Ma di preciso cosa sono i valori e cosa comportano? In altre parole, cosa significa per una persona possedere dei valori? L’importanza dei valori è radicata nella ragione umana: grazie alla sua capacità di pensiero, l’uomo riconosce che i valori sono fondamentali e pregnanti di significato, e pertanto vanno ricercati ed esaltati. In sostanza, i valori sono un insieme di credenze ritenute vere e necessarie, e proprio per questo bisognose di essere preservate e difendere, in quanto riflettono la fede dell’uomo della verità. Un uomo dovrebbe dovrebbe essere fedele ai propri valori perché rappresentano ciò che egli crede essere vero riguardo al mondo. Non riuscire ad essere fedeli ai propri valori è ipocrisia, non possedere valori è follia.

I valori rappresentano ciò che si ritiene essere giusto, per esempio dichiarando che la menzogna, il furto e l’omicidio sono sbagliati. Non sono inventati o scelti dagli uomini, piuttosto vengono riconosciuti, come se fossero innati e intuitivi. Non si concentrano su concetti ideali, ma su ciò che è reale e ciò che dovrebbe essere tale. Eppure, data la fallibilità dell’uomo, le sue intuizioni non sono necessariamente sempre corrette: alcuni valori possono anche essere sbagliati. Ecco perché la razionalità dell’uomo è essenziale: anche se i valori non sono esplicitamente scelti, devono essere riconosciuti razionalmente per poter essere abbracciati. Citando Socrate, la vita che non viene esaminata non vale la pena di essere vissuta. Senza il fondamento di chiari valori un uomo è cieco, privo di una bussola che lo guidi attraverso le difficili scelte che la vita ci pone di fronte.

Nel paese di Artsakh le persone non respingono o rifiutano i loro valori, al contrario conservano le loro tradizioni. Artsakh costituisce un esempio di come i valori di un popolo servano a rafforzarlo. C’è una profonda riverenza verso la propria famiglia, la propria fede, la comunità e la propria terra. L’importanza della famiglia e l’interconnessione sociale sono essenziali per il popolo di Artsakh. Sono persone molto unite e la loro forza si basa proprio sul forte legame che unisce loro e tutto ciò che è loro caro. I loro valori indicano ciò che credono importante e servono a renderli uniti. Sono fermi nelle loro convinzioni e sono intenzionati a proteggere la loro identità e il loro stile di vita. È questo tipo di unità che rende un popolo forte, mentre quando un popolo perde i propri valori, perde la propria unità.

Quando i valori svaniscono è necessario che l’uomo ricorra al dono della razionalità riconosca ciò che è importante. Ancora oggi in America molti sono pronti a sfidare, a mettere in discussione e a riesaminare i propri valori e qualcuno afferma persino di avere un sistema di valori distinto. C’è un grande desiderio di individualismo che comporta una sorta di relativismo morale e soggettività: tutto è relativo al singolo individuo e non esiste alcuna verità oggettiva. Come succede spesso anche in altri ambiti, il concetto di valori è stato equivocato. Si tende a pensare che alcuni valori siano indipendenti dagli altri, che si può credere in qualsiasi cosa e che ognuno è in ogni caso nel giusto. In altre parole, che non esiste una verità assoluta. Ma questo è logicamente assurdo, come il nichilismo o qualsiasi altra ideologia del rifiuto. Se tutti hanno ragione, allora nessuno può sbagliare. Ma un uomo può essere chiaramente in errore, a meno che non si riconosca che gli assassini siano nel giusto. Se invece i valori vengono riconosciuti con la razionalità, allora devono rappresentare una verità oggettiva che dunque implica l’esistenza del falso. Imporre una politica di relativismo morale e culturale e chiudere gli occhi sul sistema di valori degli altri significa ignorare il pensiero e non riconoscere l’importanza della verità.

Alcuni mirano a distruggere lo scopo e il significato dei valori affermando che una credenza diffusa possa comportare gravi pericoli, come pregiudizi e disuguaglianze. Tuttavia si tratta di un malinteso e un’errata lettura della verità che i valori servono a sostenere. Quando il coraggio diventa sconsiderato, cessa di essere coraggio si trasforma in qualcosa di diverso: allo stesso modo, quando i valori non riflettono la verità si tramutano in qualcos’altro e devono essere rivalutati. È per questo che serve la razionalità, per valutare se ciò in cui si crede sia giusto. Quando un paese è ideologicamente così diviso, come il caso dell’America, è essenziale riesaminare i valori del cuore della gente. Gli Stati Uniti sono un paese fondato sull’ideologia e il suo popolo deve ricordare i propri valori, recuperarli e conservarli.

Se si vuole essere virtuosi, non si devono analizzare solo i nostri valori, ma anche quelli degli altri, perché l’uomo è sia una creatura sociale sia un essere dotato di ragione, e ignorare le azioni e le convinzioni dei propri vicini può rivelarsi pericoloso. I valori di un individuo sono intrecciati  con in valori della popolazione di cui fa parte. I valori di un popolo riflettono i valori degli individui che compongono quella cultura, mentre l’individuo è influenzato dai valori del suo popolo. Entrambi devono essere valutati e in entrambi i casi bisogna considerare se il popolo agisce in maniera virtuosa.

Artsakh e la sua gente hanno un insieme di valori unificati a cui la maggioranza a aderisce. Al contrario, gli Stati Uniti sono diventati un paese pieno di ideologie distinte e divise. Alcune delle differenze tra questi due paesi risiedono nelle rispettive fondamenta: Artsakh ha una storia e una cultura consolidata, mentre gli Stati Uniti sono relativamente giovani. Il primo ha forti legami son la propria terra, mentre i secondi non sono fondati sulla posizione geografica, ma su un’ideologia condivisa, quella della libertà e dell’indipendenza. Perciò se l’America ha perso l’unità fondante dei suoi valori, allora rimarrà chiaramente un paese diviso. È un paese composto da cinquanta Stati, ognuno molto diverso dagli altri, anche se uniti nelle loro convinzioni fondamentali. Se però queste credenze non vengono mantenute e preservate, allora come posso rimanere uniti? Per questo è necessario che l’America si riconosca ancora una volta in valori comuni e ritorni ad essere unita.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.