Cosa aspettano Prodi e Monti a dire che Pollari è innocente?

Prodi e Monti dovrebbero fare come Berlusconi e dichiarare anch’essi di avere la certezza e di conoscere le prove dell’innocenza di Pollari e del Sismi.

Pubblichiamo una nota dell’onorevole Renato Farina (Pdl)

Prodi e Monti dovrebbero fare come Berlusconi e dichiarare anch’essi di avere la certezza e di conoscere le prove dell’innocenza di Pollari e del Sismi. Non violerebbero il segreto, ma impedirebbero, in attesa delle decisioni della Consulta, lo strazio della reputazione di uomini coraggiosi e perbene, leali servitori dello Stato perseguitati proprio per questo.

Mi sono coinvolto, al tempo degli ostaggi italiani in Iraq, su richiesta delle Autorità di governo, con queste persone eccellenti, sicuro della loro fedeltà alla legge, e le ho difese da accuse che avevo la sicurezza fossero false, con le conseguenze note. Ma non rinnego nulla. Già Cossiga del resto mi raccontò, e ne scrissi i particolari in un libro,  la riunione in cui Pollari rifiutò di prendere in considerazione la proposta americana di operare sequestri di sospetti terroristi islamici. Nessuna smentita di nessuno, a questa rivelazione, ma anche incredibile disinteresse della magistratura.