«Cari amici, grazie per i vostri messaggi commoventi». Lettera di Formigoni

«Qui è dura, ma vi assicuro che tutto ciò che ci è stato insegnato si dimostra vero in questa durezza».

Pubblichiamo di seguito un messaggio di Roberto Formigoni, oggi in carcere a Bollate. Sul sito di Tempi stiamo pubblicando le lettere che vari lettori ci inviano. Sul numero del mensile potete trovare un dossier dedicato al suo caso (per leggerlo occorre abbonarsi). Per scrivere direttamente all’ex governatore lombardo: Carcere di Bollate, via Cristina Belgioioso, 120, 20157 Milano – Italia. Siate intelligenti e prudenti in quel che scrivete. Che siano testimonianze d’affetto, lasciate perdere altre considerazioni. Noi provvederemo ogni mese a mandargli Tempi con una copia dei vostri messaggi.

Carissimi amici, continuano ad arrivare i vostri articoli e commenti e, tramite vostro, i messaggi di tante persone note, meno note o del tutto sconosciute.

Contemporaneamente in tantissimi continuano a mandarmi lettere, cartoline, mail, messaggi vari qui a Bollate.

Ne sono stupito e veramente commosso.

Alcuni messaggi sono veramente commoventi, ricchi di fede e carità cristallina, scolpiti nella roccia di una verità indelebile e invincibile.

Torno a ringraziare tutti voi!

Qui è dura, ma vi assicuro che tutto ciò che ci è stato insegnato si dimostra vero in questa durezza.

Ciao a tutti

Roberto