Allevi ma che stai a di’?/2. «Ho un’inedita sensibilità europea»

Prosegue la pubblicazione dei pensieri più bislacchi di Giovanni Allevi, musicista dalla fantasiosa loquacità. «Questo lavoro porterà alla ribalta una figura ormai completamente sconosciuta all’immaginario collettivo: il compositore puro».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Allevi ma che stai a di’? raccolta delle frasi più folgoranti del pianista marchigiano.

«Ho sentito la necessità di scrivere e affermare una nuova musica classica contemporanea, che prenda le distanze dalle correnti precedenti già consolidate e recuperi un’inedita sensibilità europea. Questo lavoro porterà alla ribalta una figura ormai completamente sconosciuta all’immaginario collettivo: il compositore puro».

(Allevi, G., In viaggio con la strega, Ed. Rizzoli, 2008)


allegrotempestoso.blogspot.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •