Berlusconi ai suoi: «Datemi ancora fiducia, Fi deve mantenere il patto»

Il leader incontro i gruppi parlamentari: «So che da vent’anni mi date fiducia, ve la chiedo un’altra volta. Fi ora è centrale, ma se ci ritiriamo dall’accordo con il Pd, diventiamo ininfluenti. Renzi ha i numeri per fare le riforme»

Si è tenuta a Roma oggi pomeriggio la riunione dei gruppi di Forza Italia con Silvio Berlusconi, che ai suoi ha voluto lanciare un appello all’unità: «Sono vent’anni che mi date la vostra fiducia e vi chiedo di darmela ancora una volta. Manteniamo fermo il patto anche se non sono le nostre riforme ideali. Ma sono quelle possibili, visto che siamo all’opposizione». Il riferimento è al patto del Nazareno e alla riforma del Senato alla vigilia dell’incontro tra Pd e M5s, previsto giovedì dalle 17, per discutere della legge elettorale.

«EVITARE FRATTURE». Proprio ammonendo sui rapporti di forza con Pd, e M5s, il leader di Fi ha ricordato ai suoi: «Forza Italia ora è centrale ma, se ci tiriamo fuori dall’accordo, diventiamo ininfluenti perché Renzi, dopo le Europee, ha acquisito un grande consenso ed ha comunque i numeri per fare le riforme». Dopo le polemiche seguite alle elezioni europee, Berlusconi oggi ha chiesto di evitare assolutamente divisioni interne: «Forza Italia deve essere unita, basta divisioni».