Almeno un milione per il Papa e il «matrimonio tra uomo e donna» [link url=https://www.tempi.it/videogallery/lomelia-del-papa-famiglia-feconda-per-la-societa#axzz1wnqzY1Lx]VIDEO[/link]

Si è conclusa ieri con una messa al Parco nord di Bresso la Giornata mondiale della Famiglia. Almeno un milione di persone presenti. Il Papa dona 500 mila euro ai terremotati dell’Emilia.

“I primi sono arrivati che era ancora buio, per non parlare di quelli che erano lì in sacco a pelo da sabato. Gli ultimi hanno raggiunto il grande prato di Bresso che la messa del Papa era già arrivata al Vangelo: in totale un milione come minimo, e qualsiasi descrizione non renderà mai giustizia al colpo d’occhio. Il risultato di mille pullman, e centinaia di treni, e soprattutto di una marcia finale di quattro chilometri è stato ciò che lo stesso Benedetto XVI ha definito come «un grande momento di gioia», da lui trasformato in occasione di accorato incoraggiamento: «Vivere l’amore reciproco e verso tutti – è stato il suo invito – condividendo gioie e sofferenze, imparando a chiedere e concedere il perdono” (Corriere Milano, p. 2).

“Il messaggio conclusivo del Pontefice è stata una sintesi di «speranza», in cui ha toccato tutti i temi dell’Incontro mondiale delle famiglie ospitato a Milano per una settimana: l’apologia affettuosa del «matrimonio tra un uomo e una donna» nel segno della «fedeltà» e della «apertura alla vita», ma anche il richiamo al valore della «festa» come momento di ritrovamento dei rapporti umani e familiari» e al senso del «lavoro» non finalizzato esclusivamente all’«utile». «Privilegiate sempre la logica dell’essere – ha scandito – a quella dell’avere: la prima costruisce, la seconda finisce spesso per distruggere». E dopo averlo già fatto sabato sera è tornato sulla’argomento dei divorziati con una reiterata dichiarazione di attenzione per quanti «segnati da esperienza dolorose di fallimento e di separazione: sappiate che il Papa e la Chiesa vi sostengono nella vostra fatica»” (Corriere Milano, p. 2).


“È stata il presidente della fonazione Family 2012 monsignor Erminio De Scalzi, a conclusione della messa, ad annunciare la traduzione in atto concreto della solidarietà già dichiarata dal Pontefice per le famiglie colpite dal sisma d’Emilia e Lombardia. «Il Papa durante questa visita pastorale ha ricevuto dei fondi per la sua carità personale e ha deciso di devolvere 500 mila euro in favore delle zone colpite dal terremoto. Verranno consegnati ai vescovi di Mantova, Modena, Ferrara, Carpi e Bologna per sostenere le famiglie particolarmente provate” (Corriere Milano, p. 2).