“Alla mercé del Dragone”. Cosa c’è su Tempi in edicola

Un’analisi sulle luci e ombre dello shopping mondiale cinese, l’affido familiare raccontato da chi lo vive, il problema dei migranti. Da oggi in edicola

tempi-cina-dragone“Alla mercé del Dragone”. È il titolo di copertina del nuovo numero del settimanale Tempi in edicola da oggi. Un’analisi di Rodolfo Casadei sulle luci e ombre dello shopping mondiale cinese (che spiega anche un po’ di vicende riguardanti Milan, Inter e Pirelli).

Famiglie, briciole e scugnizzi. Quelli che scappano, quelli che si ribellano, quelli che muoiono, quelli che riappaiono. Perché trovano una porta aperta e un papà e una mamma che non dicono mai a caso “ti voglio bene”. L’avventura titanica dell’affido.

Un tesoro buttato a mare. Tutti si chiedono quanto costa e come si gestisce “il problema” migranti in Europa. Ma nessuno si interroga sulle conseguenze economiche e sociali, per l’Africa, della perdita di una intera generazione che non farà più ritorno a casa.

Undicesimo: usare la ragione. «Da dove viene il cosmo? Non è un caso che questa domanda, sparita dall’orizzonte di tanti pensatori, compaia sempre nei libri degli scienziati, atei inclusi». Il filosofo cattolico Paolo Musso in difesa del metodo galileiano, superba palestra del senso religioso

Poi, come sempre, le rubriche di Corradi, Farina, Mantovano, Tortorella, Corigliano, Perri, padre Aldo…
Gli abbonati possono leggerlo e scaricarlo cliccando qui.