Don Antonio Villa nella sua scuola a Tarcento

Perché un cristiano “deve” fare una scuola?

Chissà cosa ha raccontato al nonno il ragazzino. L’indomani, riaccompagnandolo a scuola, il nonno mi saluta esclamando: «Don Villa, lei dovrebbe fare il ministro della Pubblica istruzione». Rido e poi…

comunione e liberazione. Copertina del libro Storie di un incontro e vite cambiate

Storie di un incontro e di vite cambiate

…Padova), Andrea Aziani, Enzo Piccinini, padre Aldo Trento (Paraguay), Alda Vanoni (Famiglie per l’accoglienza), don Antonio Villa (scuola di Tarcento), Peppino Zola. Si tratta di un primo volume di 125…

Scuola e Costituzione. Alla faccia della libertà

Vorrei sottoporre a qualche luminare del diritto costituzionale la revisione di queste riflessioni perché mi viene il dubbio che siano farneticazioni, ma in altri momenti mi sembrano rilievi di…

scuola, due studenti colorano un quaderno seduti al banco

Come devo fare per diventare contento?

Mi hanno chiesto se non mi vergogno a suggerire il rimedio della nonna in una questione seria, gigantesca e basilare come quella educativa: il doposcuola in parrocchia! La risposta…

La ricetta per fare una scuola vera

Vorrei cercare, una buona volta, di far capire bene quello che cerco di dire “menandola” con una serie di lettere che la bontà del direttore si ostina a ritenere…

Insegnanti cristiani, cos’è per voi la missione?

…Tu solo il Signore, Tu solo l’altissimo Gesù Cristo» e una vocina mi sussurra: «Villa, sembri distratto! Stai, per caso, immaginando un personaggio “diversamente vissuto”?». Devo spiegarmi meglio? Ci provo…