Google+

Un’arca da finire prima del 21 dicembre. Il povero signor Lu cerca finanziatori

novembre 27, 2012 Paola D'Antuono

Lu Zhenghai è un ex militare cinese che ha dato fondo a tutte le sue finanze per costruire un’arca in grado di salvare la sua famiglia dalla fine del mondo. Ma i soldi sono finiti e mancano solo 25 giorni.

Meno venticinque giorni al giorno del giudizio. Gli apocalittici di mezzo mondo si stanno preparando come possono, un paesino francese – destinato a sopravvivere secondo qualche assurdo calcolo matematico – sta vedendo schizzare ai massimi storici le vendite delle sue case mentre dall’altra parte del mondo, in Cina, il signor Lu Zhenghai è il più preoccupato di tutti. Il suo, in effetti, è un problema di doppia natura: economica e temporale. Il 21 dicembre 2012 è sempre più vicino, il tempo stringe e lui non ha ancora finito la sua creazione salvavita.

LU’S ARK. Lu Zhenghai vive nella provincia autonoma dello Xinjiang e qui, due anni fa, ha cominciato a sviluppare la sua Lu’s ark, una moderna arca di Noè cinese che sarà in grado di salvare la sua famiglia dalla fine del mondo predetta dai Maya. Un progetto ambizioso, che gli è anche costato un milione di yuan (circa 130 mila euro) e che è ancora incompiuto, a meno di un mese dal presunto impatto finale. Il povero Lu non ha più soldi da investire nella barca salvifica che misura circa ventuno metri di lunghezza, è larga 15,5 metri e una volta finita sarà alta quasi sei metri, con 540 cavalli di potenza che dovranno essere in grado di spostare un peso di 140 tonnellate. Già, ma senza soldi come si fa? Lu Zhenghai ha fatto ricorso a tutte le sue finanze e gli è rimasto solo un vecchio appartamento, dove si rifugia per la notte dopo una giornata passata al lavoro sulla sua arca.

E SE IL MONDO NON FINISSE? Chissà se il signor Lu, ex militare, ha preso in considerazione l’idea che il 21 dicembre possa essere un giorno come tutti gli altri, in cui il sole sorge e cala per far spazio alla notte. Se davvero dovesse svegliarsi il 22 dicembre ancora tutto intero – come tutti noi speriamo – cosa se ne farà di quest’arca che, a guardare le foto, non sembra nemmeno così sicura? Forse potrebbe tentare di venderla a Hollywood, dove potrebbe trovare un impiego degno delle sue capacità. Oppure, più banalmente, potrebbe viverci all’interno e abbandonare il suo vecchio appartamento. Non sarà il massimo del comfort ma in quanto a sicurezza non si discute. L’importante però, come cantava Mina, è finire.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana