Google+

Messaggi con tag onu

epa04951694 Adel Ahmed Al-Jubeir, Foreign Minister of Saudi Arabia (L) shakes hands with United Nations Secretary-General Ban Ki-moon before the start of their meeting on the sidelines of the United Nations Sustainable Development Summit and on the eve of the General Debate of the UN General Assembly in New York, New York, USA, 26 September 2015.  EPA/JASON SZENES

«Fatwe, minacce, intimidazioni». Così i paesi islamici hanno “convinto” l’Onu a salvare l’Arabia Saudita

Ban Ki-moon ha tolto l'Arabia Saudita dalla lista nera dei paesi violatori dei diritti dei bambini, anche se ne ha uccisi almeno 510 in Yemen nel 2015. Ufficiali dell'Onu rivelano: «Bombardati di minacce»
Leone Grotti 9 giugno, 2016
epa05179929 A child walks past her family's house that was destroyed by a Saudi-led airstrike at a neighborhood in Sana'a, Yemen, 25 February 2016. According to reports, the Saudi-led coalition stepped up its airstrikes on Sana'a, killing at least one man and wounding two children.  EPA/YAHYA ARHAB

Strage di bambini in Yemen. «L’Onu tocca il fondo e capitola davanti all’Arabia Saudita»

Nel 2015 l'esercito saudita ha ucciso almeno 510 bambini in Yemen. Dopo le pressioni degli sceicchi, però, l'Onu ha rimosso Riyad dalla lista nera dei paesi violatori dei diritti dei bambini
Leone Grotti 7 giugno, 2016
FILE - In this Wednesday, Feb. 18, 2015 file photo, a Libyan military soldier stands guard at the entrance of a town, 110 kilometers (68 miles) from Sirte, Libya. From east and west, the forces of Libya's rival powers are each moving on the city of Sirte, vowing to free it from the hold of the Islamic State group. The danger is they could very well fight each other as well. Rather than becoming a unifying cause as the United States and Europe have hoped, the fight against the jihadi group threatens to cause greater fragmentation in Libya, which has been torn apart among rival militias, tribes, governments and parliaments since the 2011 downfall of longtime autocratic ruler Moammar Gadhafi in a NATO-backed rebellion. (AP Photo/Mohamed Ben Khalifa, File)

Libia, tutti vogliono sconfiggere l’Isis a Sirte. Il problema è perché

Ognuno vuole fare la sua parte contro l'Isis per guadagnarsi crediti con i quali rivendicare fette di potere quando si deciderà il futuro della Libia
Leone Grotti 4 giugno, 2016
Il Deserto dei Tartari
nigeria-attentato-chiesa-ansa

Nigeria. 11.500 cristiani uccisi, un milione e 300 mila sfollati, 13 mila chiese distrutte

La denuncia del vescovo Bagobiri. Boko Haram, ma anche i pastori Fulani. «Questi attacchi hanno assunto il carattere del genocidio, con 150-300 persone uccise in una notte».
Redazione 31 maggio, 2016
bambino-ospedale-shutterstock_200943416

Canada. L’Unicef chiede al Parlamento di estendere l’eutanasia ai bambini

L'organo ufficiale dell'Onu deputato a «tutelare i bambini» e a garantirne il «diritto a sopravvivere» ha proposto ufficialmente che il diritto di morire venga «esteso ai minori maturi» come i 16enni depressi
Leone Grotti 20 maggio, 2016
epa04519940 A class of Palestinian school girls pass right-wing Jews who stop to take photographs before the Dome of the Rock, the third holiest site in the Islamic world built in the 7th century where Mohammed is believed to have ascended to heaven, as they tour the Hareem el-Sharif  (The Noble Sanctuary) in Jerusalem's Old City, 08 December 2014. The area is also known as the Temple Mount and is where the ancient Jewish temples stood, and thus holy to Jews as well. Jews are allowed to tour the area under police guard (L) but are not allowed to pray, according to the 'status quo' agreement.  EPA/JIM HOLLANDER

Se l’Onu “si dimentica” i nomi ebraici dei luoghi sacri di Gerusalemme

L'Unesco (l'agenzia Onu per la cultura) si è attirata le critiche internazionali per aver indicato il Monte del Tempio usando solo i riferimenti islamici
Redazione 12 maggio, 2016
Un momento del tragico salvataggio operato ieri dalla nave privata SOS MediterranÈe, Lampedusa, 17 aprile 2016. Raccontano di essere partiti dalla Libia su un gommone in 130-140. Ne sono stati salvati 108 dalla nave Aquarius dell'Associazione SOS Mediterranee, due risultano annegati, 6 giacevano cadaveri nel fondo dell'imbarcazione: tutti gli altri risultano dispersi. ANSA/UFFICIO STAMPA ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

Caos Libia e le colpe della Francia

Parigi ha trovato un accordo con l'Egitto per sostenere uno dei tre governi in lotta nel paese nordafricano, ma non quello appoggiato da Onu, Ue e Italia
Leone Grotti 21 aprile, 2016
REMOVES SECOND SENTENCE - The U.N.-backed unity government meets in Tripoli, Libya, Thursday, March 31, 2016.(AP Photo/Mohamed Ben Khalifa)

Libia. Il governo di unità nazionale dell’Onu non unisce e non è un governo, però funziona

L'Onu, stufo di aspettare un'intesa tra le parti, ha appoggiato il blitz via mare. Armi e soldi sono gli unici appoggi che contano, la legalità e il consenso popolare verranno
Leone Grotti 6 aprile, 2016
libia-Tripolitania-fezzan-cyrenaica

Libia. Il governo di unità nazionale si compra le milizie. Tutto spinge verso la tripartizione

Il governo di unità nazionale voluto dall'Onu si è insediato mercoledì nella capitale Tripoli senza opposizione, nonostante le minacce da parte delle milizie islamiste
Redazione 1 aprile, 2016
Pagine:«12345...24»
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

Sino a pochi anni fa parlare di auto a guida autonoma era credibile quanto prevedere lo sbarco degli alieni sulla Terra o aderire alla religione dei pastafariani che, per inciso, credono in un creatore sovrannaturale somigliante agli spaghetti con le polpette. Questo almeno sino a ieri, dato che oggi, con l’immissione sul mercato delle prime […]

L'articolo Guida autonoma: quanto ne sai? proviene da RED Live.

Ennesimo capitolo della Saga Monster, l’821 2018 si adegua all’Euro4 ed eredita le peculiarità stilistiche della sorella maggiore 1200. Più snello e slanciato torna all’essenzialità originale del primo Monster

L'articolo Ducati Monster 821 my 2018, come eravamo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download