Google+

Sudan, governo demolisce una chiesa per «costruire un ospedale». Ma la moschea sullo stesso terreno resta in piedi

luglio 1, 2014 Leone Grotti

I cristiani sono stati avvisati il 29 giugno della demolizione avvenuta il 30. «Volevano anche picchiarci o lanciare contro di noi i lacrimogeni», raccontano i fedeli increduli che ora «pregano nei tendoni»

chiese-demolite-khartoum-sudan-islam-sharia1Restano solo macerie (foto a fianco) del luogo di culto della Chiesa di Cristo eretto nel quartiere Thiba Al Hamyida di Khartoum, capitale del Sudan. La chiesa è stata demolita dalle autorità lo scorso 30 giugno davanti agli sguardi increduli dei fedeli, che appena un giorno prima erano stati informati che il governo aveva intenzione di distruggerla.

FUCILI E GAS LACRIMOGENI. Settanta poliziotti armati di fucili e gas lacrimogeni hanno consigliato ai cristiani sudanesi di non opporsi alla demolizione. «Volevano picchiarci o lanciare contro di noi i lacrimogeni», ha dichiarato a Morning Star News un cristiano della zona, che ha preferito rimanere anonimo. Kwa Shamal, pastore della congregazione, ha aggiunto che domenica 29 giugno la polizia è intervenuta durante la funzione avvisando i 430 fedeli di lasciare la chiesa senza dare spiegazioni sul motivo della demolizione.

NESSUN RISARCIMENTO. Shamal si è poi recato al commissariato chiedendo spiegazioni e gli è stato detto che il governo fin dal 2012 voleva demolire la chiesa, nonostante questa fosse stata costruita nel 1983 su un territorio appartenente alla congregazione. Il commissario Abdel Aziz Omer ha anche aggiunto che al posto della chiesa il governo aveva intenzione di costruire un ospedale e che non ci sarebbe stato nessun risarcimento.

chiese-demolite-khartoum-sudan-islam-sharia«ORA PREGHIAMO NEI TENDONI». «Ora dovremo pregare nei tendoni», continua il pastore, che ha fatto notare come la moschea di fianco alla chiesa non sia stata abbattuta. «Anche se distruggono questo edificio, non distruggono la chiesa che è composta da noi fedeli. Pregate per noi, perché stiamo affrontando una dura prova».

CHIESE DEMOLITE. Il Sudan, dove vige la sharia e una cristiana (Meriam Ibrahim) è stata di recente condannata a morte e pi scagionata per false accuse di apostasia, ha già distrutto lo scorso 17 febbraio una casa di preghiera della Chiesa di Cristo a Omdurman, vicino a Khartoum. Allora la polizia disse che la chiesa si trovava in «un’area musulmana» e che per questo non poteva restare in piedi.

SHARIA. Da quando il Sud Sudan, a stragrande maggioranza cristiano, si è dichiarato indipendente tutti i cristiani stranieri sono stati espulsi dal Sudan, abitato per oltre il 70 per cento da musulmani. Molte chiese sono state distrutte con la scusa che dovevano trasferirsi da Khartoum a Juba. Il presidente Omar Al Bashir ha inoltre promesso di applicare una versione ancora più rigida della sharia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Il marchio Seat ha la sportività incisa in modo indelebile nel proprio DNA. Un’inclinazione caratteriale impossibile da nascondere persino quando a Martorell hanno a che fare con una SUV. Ecco allora che la Ateca, la prima sport utility della storia della Casa spagnola, beneficia della versione FR (Formula Racing), sinora riservata alle “cugine” Ibiza e […]

L'articolo Seat Ateca FR: il SUV ha un’anima sportiva proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana