Google+

Siria: ribelli uccidono in pubblico ragazzino di 15 anni ad Aleppo per insulti al profeta Maometto

giugno 10, 2013 Leone Grotti

Il giovane Mohammed Qataa vendeva caffè nel quartiere popolare di Chaar, oggi sotto un califfato islamico instaurato da al-Nusra, milizia dei ribelli

Ieri un ragazzino di 15 anni è stato ucciso davanti agli occhi della sua famiglia ad Aleppo da ribelli islamisti, che l’hanno accusato di essere blasfemo. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, che non è stato in grado di identificare la denominazione del gruppo ribelle. I sospetti però sono subito caduti sul Fronte al-Nusra, gruppo terroristico molto influente nell’esercito dei ribelli e legato ad al-Qaeda, che ha instaurato un califfato nella parte di Aleppo conquistata dai ribelli che combattono il regime di Assad.

UCCISO IN PUBBLICO. Secondo una ricostruzione dei fatti ripresa da Le Monde, il giovane Mohammed Qataa vendeva caffè nel quartiere popolare di Chaar e si sarebbe messo a litigare con un individuo, dichiarando: «Se anche il profeta Maometto scendesse dal Paradiso, io non diventerei lo stesso credente». Per questo membri di al-Nusra l’avrebbero arrestato domenica, picchiato e portato in pubblico. Qui, con l’accusa di «non credere in Dio e quindi essere politeista e aver maledetto il Profeta», è stato punito con due colpi di pistola: uno alla testa e uno al collo. Le suppliche della madre e del padre sono state inutili e il ragazzino è stato ucciso davanti ai loro occhi.

«SIRIANI TEMONO I RIBELLI». L’Osservatorio ha commentato il fatto affermando che «le esecuzioni e gli atti criminali sono un regalo al regime di Assad ed è proprio per questi atti che molte persone in Siria non vogliono la caduta del regime». Dopo la caduta di Qusayr, città strategica, sembra che l’esercito di Assad insieme ad Hezbollah miri a strappare la città di Aleppo, che si trova ancora nelle mani dei ribelli.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. Andrea scrive:

    Vi presento gli adoratori della Bestia

  2. Vittorio scrive:

    Non chiamateli ribelli.

    Sono terroristi sunniti.

    • Aramazd scrive:

      hai detto bene sn terroristi fanatici. io sono vissuto in syria e ci sono scia alawite e sunni. gli alawiti sono il diavolo dal sunni ma con loro si sta molto meglio, anche i cristiani stanno meglio

  3. marzio scrive:

    Meno male che in Occidente cominciamo a capire di che pasta sono fatti i “ribelli”mercenari islamisti, non dimentichiamolo mai, supportati e sostenuti da governi arabi ed occidentali.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana