Google+

Scienziati polacchi contro l’inseminazione in vitro che «distrugge esseri umani non nati»

settembre 4, 2012 Redazione

Appello al Parlamento di 300 ricercatori per introdurre un divieto legislativo sulla fecondazione in vitro. I bambini nati con tale metodo corrono due volte di più il rischio di avere difetti alla nascita

di don Mariusz Frukacz tratto da ZENIT.org – Nel settembre 2009 il Parlamento polacco aveva iniziato a lavorare su una normativa relativa alle procedure di fecondazione in vitro. Sempre nello stesso anno, 100 scienziati avevano esortato il parlamento polacco ad introdurre un divieto legislativo sull’uso di tali metodi, in quanto “drasticamente disumani”, e a promuovere invece il metodo della NaProTechnologia, garantendo un rimborso completo del Fondo Sanitario Nazionale.

Dopo tre anni, questo documento è stato già firmato da 300 scienziati. Nell’appello, secondo quanto riferito da KAI (Agenzia Cattolica di Informazione in Polonia), i ricercatori sottolineano che l’inseminazione artificiale in vitro comporta la “distruzione di esseri umani non nati”. I bambini nati dal metodo in vitro, inoltre, corrono due volte di più il rischio di avere difetti alla nascita, o di essere ritardati nello sviluppo mentale e fisico rispetto ai bambini concepiti naturalmente.

I ricercatori hanno quindi proposto la NaProTechnologia come moderno metodo di diagnosi e cura della sterilità. “Essa è basata sul Modello Creighton, utile proprio a seguire il corpo della donna durante il suo ciclo naturale. In nessuna fase di questo metodo vi è la distruzione di esseri umani non nati, nè si distrugge la dignità dei coniugi e dell’essere umano concepito”, si legge nell’appello degli Scienziati.

Tale metodo, infatti – sviluppato da Thomas Hilgers nel 1991 – monitora e mantiene la salute del sistema riproduttivo femminile, basandosi principalmente su metodi naturali di pianificazione familiare, approvati dalla Chiesa cattolica, ovvero sulla capacità di riconoscere la propria fertilità da parte dei coniugi in cerca di prole.

La NaProTechnologia, poi, secondo i firmatari del documento, è molto più efficace e meno costosa rispetto alla procedura in vitro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi