Google+

Scientology non fa eccezioni, tranne che per Tom Cruise

ottobre 2, 2012 Elisabetta Longo

Il divo hollywoodiano può continuare a vedere l’ex moglie e la figlia, nonostante la sua chiesa vieti di avere contatti con i fuoriusciti.

Scientology e le sue regole di comportamento ferree. O quasi. Pare infatti che le strategie di allontanamento solitamente messe in atto nei confronti dei familiari contrari alla chiesa di Ron Hubbard, o convertiti a un’altra religione, non saranno applicate alla famiglia Cruise. Semplicemente perché Tom è un alto grado della chiesa, e pertanto gli sarà permesso di vedere, senza problemi o regole da rispettare, sua figlia Suri. Nonostante questa sia stata iscritta da mamma Katie a una scuola cattolica.

LE REGOLE PER TOM. A sottolineare il fatto a Radar online, bibbia del gossip americano, è Nancy Many, ex fedele di Scientology e ex presidente del Celebrity Centre, chiesa situata in California: «Se Tom fosse stato un membro comune, o una celebrity ma non così famosa, non gli sarebbe stato permesso di continuare ad avere rapporti con la ex moglie e tanto meno con la figlia, visto che entrambe non fanno più parte di Scientology. La cosa peggiore non è il suo trattamento speciale, quanto che molti fedeli potrebbero sentirsi traditi da questa decisione particolare presa dai vertici. Ci sono infatti molti adepti che non vedono più le loro famiglie da tempo».

LONTANO DA SURI. Tom ha infatti intenzione di continuare a vedere l’adorata Suri, anche se per impegni cinematografici non passa del tempo con lei da un paio di mesi. Troppa la lontananza per un padre amorevole come ha sempre detto di essere. Quando già qualcuno pensava che questo distacco fosse un’idea di Scientology per tenere alla larga i fuoriusciti, l’avvocato di Tom si è sentito in dovere di dire che è solo una questione lavorativa: «Quando terminerà di girare Oblivion e All you need is kill tornerà da Suri».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Andrea scrive:

    Allibito da quante falsità il giornalismo passa come vere. Tipo questo articolo. E soprattutto che si prenda come vera una notizia della “bibbia del gossip americano”, mai mi fiderei di una notizia pubblicata su “Chi” da Alfonso Signorini. Tempi = Fatto Quotidiano

  2. Domenico scrive:

    Tempi.it: ricettacolo di spazzatura e balle spacciate per vere con i classici: “Si dice che…”; “I bene informati dicono che…”; “Fonti vicine a … dicono che…”
    Quando pubblicano le fonti esatte, si tratta di media gossip-trash.
    Miss Longo: braccia rubate all’agricoltura.

  3. gmtubini scrive:

    Ma dove diavolo erano questi attenti conoscitori dei media americani quando Galvani ci propinava le bischerate tratte da “Milk the Bull”?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana