Google+

Renzi firma il decreto per togliere il segreto di Stato

aprile 22, 2014 Chiara Rizzo

Il premier: «Trasparenza e apertura» sulle stragi di Ustica, Piazza Fontana, Piazza della Loggia e su 45 anni di storia. Ma le associazioni dei familiari sono scettiche: «Mai apposto il segreto alla magistratura!

Il premier Matteo Renzi ha firmato la direttiva per disporre la desecretazione degli atti relativi alle stragi di Ustica, Pateano, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Gioia Tauro, Bologna e dell’Italicus. Atti relativi a oltre 45 anni di storia italiana. All’atto sono stati presenti il sottosegretario Marco Minniti e il direttore del Dis Giampiero Massolo: oggi si erano già dette scettiche però sulla desecretazione diverse associazioni dei familiari delle vittime, da sempre in prima fila nel tentativo di trovare una qualche giustizia per le morti.

«TRASPARENZA E APERTURA». Secondo Renzi, invece questo di oggi rappresenta «Uno dei punti qualificanti della nostra azione di governo è proprio quello della trasparenza e dell’apertura. In questa direzione va la decisione di oggi che considero un dovere nei confronti dei cittadini e dei familiari delle vittime di episodi che restano una macchia oscura nella nostra memoria comune».

«SOLO UN VECCHIO SLOGAN». Particolarmente scettici invece si sono dimostrati Daria Bonfietti e il senatore Pd Felice Casson. Bonfietti, presidente dell’associazione familiari delle vittime di Ustica ha spiegato: «Credo che sia solo uno slogan vecchio. Per la maggiorparte di queste stragi non sono mai stati apposti segreti di Stato». Casson, che è stato il magistrato che ha indagato sulla strage di Pateano, si è ritrovato sulla stessa linea: «Non esiste alcun segreto di Stato opposto alla magistratura per questi fatti».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana