Google+

Renzi firma il decreto per togliere il segreto di Stato

aprile 22, 2014 Chiara Rizzo

Il premier: «Trasparenza e apertura» sulle stragi di Ustica, Piazza Fontana, Piazza della Loggia e su 45 anni di storia. Ma le associazioni dei familiari sono scettiche: «Mai apposto il segreto alla magistratura!

Il premier Matteo Renzi ha firmato la direttiva per disporre la desecretazione degli atti relativi alle stragi di Ustica, Pateano, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Gioia Tauro, Bologna e dell’Italicus. Atti relativi a oltre 45 anni di storia italiana. All’atto sono stati presenti il sottosegretario Marco Minniti e il direttore del Dis Giampiero Massolo: oggi si erano già dette scettiche però sulla desecretazione diverse associazioni dei familiari delle vittime, da sempre in prima fila nel tentativo di trovare una qualche giustizia per le morti.

«TRASPARENZA E APERTURA». Secondo Renzi, invece questo di oggi rappresenta «Uno dei punti qualificanti della nostra azione di governo è proprio quello della trasparenza e dell’apertura. In questa direzione va la decisione di oggi che considero un dovere nei confronti dei cittadini e dei familiari delle vittime di episodi che restano una macchia oscura nella nostra memoria comune».

«SOLO UN VECCHIO SLOGAN». Particolarmente scettici invece si sono dimostrati Daria Bonfietti e il senatore Pd Felice Casson. Bonfietti, presidente dell’associazione familiari delle vittime di Ustica ha spiegato: «Credo che sia solo uno slogan vecchio. Per la maggiorparte di queste stragi non sono mai stati apposti segreti di Stato». Casson, che è stato il magistrato che ha indagato sulla strage di Pateano, si è ritrovato sulla stessa linea: «Non esiste alcun segreto di Stato opposto alla magistratura per questi fatti».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi