Google+

Quattro proposte perché la famiglia di Monica (vedova, cinque figli) sia tale anche per il Fisco italiano

agosto 12, 2014 Redazione

Sul tavolo del premier Renzi le possibili soluzioni per la famiglia della vedova, madre di cinque figli, che non sono considerati fiscalmente a carico. Dopo Ferragosto la decisione

Va verso soluzione il caso della signora Monica Ventimiglia che lei stessa ha sollevato in una lettera pubblicata venerdì 1° agosto da tempi.it. Una lettera dove la donna ha raccontato in prima persona come, dopo aver perso il marito e il figlio primogenito, sia stata privata delle consuete coperture che solitamente tutelano una famiglia come la sua. La pensione di reversibilità del marito suddivisa tra i cinque figli della vedova, infatti, porta al superamento del limite di 2.840,51 euro, oltre il quale i figli non sono più considerati a carico. In pratica, come da lei stessa spiegato in una successiva intervista a Libero, «il fisco non ci considera una famiglia». Ora, dopo che lo staff del premier Renzi si è impegnato a risolvere il caso, sono giunte sul tavolo del premier quattro proposte dei tecnici del ministero dell’Economia per andare incontro alle legittime esigenze di Monica e quanti come lei sono vittime di evidenti ingiustizie da parte del Fisco italiano.

LE QUATTRO PROPOSTE. Quattro sono le possibili soluzioni individuate dai tecnici del ministero dell’Economia che giacciono sulla scrivania del premier in attesa di essere valutate dopo Ferragosto. La prima, spiega Libero riportando i virgolettati di una conversazione avuta con i tecnici del ministero, prevede un «incremento dell’attuale limite» dei 2.840,51 euro; così che i cinque figli di Monica resterebbero a carico della madre. Una variazione che, precisano dal Mef, «assumendo portata generale per tutti i contribuenti», avrebbe un costo per l’erario direttamente proporzionale all’entità dell’aumento. La seconda ipotesi, meno onerosa, è quella di conservare le detrazioni per i carichi familiari anche in caso di superamento del tetto di 2.840,51 euro, secondo «percentuali decrescenti al crescere del reddito complessivo, fino ad annullarsi a un livello di euro 5 mila».
La terza ipotesi, invece, è quella di escludere dal calcolo del reddito complessivo le pensioni di reversibilità, in modo «generalizzato, oppure solo per le pensioni di reversibilità percepite dagli orfani». La quarta e ultima proposta prevede solo una «concorrenza parziale» della pensione di reversibilità alla formazione del reddito complessivo. Quale che sarà la scelta del governo, l’intervento avrà valenza di carattere generale e non solo per la signora Monica.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. ACHILLE CILEA says:

    Basterebbe ricordare che il limite di € 2850,51 viene dalla conversione del vecchio limite di £ 5,000,000 esistente nel 1986 .Basterebbe attualizzare quel limite incrementandolo almeno della somma degli indici ISTAT degli anni trascorsi

  2. Fabio says:

    Qualsiasi soluzione purche’ si venga incontro fiscalmente e giuridicamente alle famiglie di vedovi/e con minori compreso le famiglie con minori in affido o adottati come e’ ancora il caso di Monica.
    La legge sulla pensione di revrsibilita’ ai minori va bene, ma ba perfezionata.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.