Google+

Per Rupert Everett non c’è niente di peggio che avere due padri gay

settembre 17, 2012 Elisabetta Longo

Probabilmente Rupert Everett sapeva che le sue affermazioni sui gay e la paternità avrebbero scatenato il putiferio. E se n’è disinteressato, preferendo invece raccontare la sua esperienza e il suo rapporto con la madre. L’attore inglese, che ha dichiarato il suo orientamento sessuale oltre vent’anni fa, è stato intervistato dal Sunday Time Magazine in occasione […]

Probabilmente Rupert Everett sapeva che le sue affermazioni sui gay e la paternità avrebbero scatenato il putiferio. E se n’è disinteressato, preferendo invece raccontare la sua esperienza e il suo rapporto con la madre. L’attore inglese, che ha dichiarato il suo orientamento sessuale oltre vent’anni fa, è stato intervistato dal Sunday Time Magazine in occasione del lancio di una serie per la televisione britannica. Rispondendo cordialmente alle domande della giornalista sui matrimoni gay e su un suo eventuale desiderio di paternità ha dichiarato: «Penso che non ci sia niente di peggio che avere due padri gay. Mia madre, che oggi ha 77 anni, ha sempre sperato che io avessi una fidanzata, che un giorno sarebbe diventata mia moglie e da cui avrei avuto dei figli. Anche se ha incontrato più volte i miei fidanzati, so che non ha mai rinunciato a quel desiderio». La stessa signora Everett non ha mai nascosto il desiderio di vedere Rupert diventare padre, nonostante la netta convinzione che un bambino debba crescere con una mamma e un papà. Subito il portavoce del gruppo che si batte per i diritti gay, Stonewall, si è schierato contro l’attore e le sue dichiarazioni controcorrente: «Non c’è nessuna prova che i bambini cresciuti da due genitori gay abbiano problemi di sviluppo», ha detto Ben Summerskill.

IN DISACCORDO CON ELTON –  Ironia della sorte, Rupert ha anche interpretato il ruolo di genitore nella commedia, del tutto dimenticabile, girata con Madonna, Sai che c’è di nuovo?. L’attore inglese, dopo aver ascoltato le dichiarazioni del portavoce di Stonewall, ha ribadito il suo pensiero, aggiungendo di non far parte di nessuna comunità gay, solo dell’umanità: «Ci sono già tanti bambini sul pianeta Terra a cui dare amore, non abbiamo bisogno di altri». L’esatto contrario di quello che pensa il suo conterraneo Elton John, sposato con David Furnish e padre del piccolo Zachary, avuto con madre surrogata. Il cantante, recentemente, ha dichiarato di essere preoccupato per il futuro di suo figlio e del trattamento che gli riserveranno i suoi compagni di scuola, per via dei suoi due padri. Per questo vuole un altro figlio. Perché Zachary non si senta mai solo là fuori.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana