Google+

Per Cairo La7 è un acquisto strategico e non un piacere a Berlusconi

febbraio 20, 2013 Massimo Giardina

Dopo il via libera di Telecom per la vendita di La7 crescono le illazioni su un presunto “accordo” tra i due imprenditori. Ma la spiegazione è più semplice e si chiama «raccolta pubblicitaria»

Telecom ha deciso: l’offerta per La7 da parte di Umberto Cairo è la migliore e per questo ha ricevuto l’esclusiva per la trattativa.
La firma non è ancora posta sui contratti e di elementi da definire ne rimangono ancora molti, ma di sicuro ha vinto la proposta con il migliore contenuto aziendale e, dice a tempi.it un collaboratore di Umberto Cairo, «avere un contratto di vendita pubblicitaria molto solido con La7 ha avuto un importanza strategica». Il riferimento è l’accordo che lega l’emittente televisiva in vendita con la Cairo Comunication fino al 2019. «Il contratto ha tenuto lontano gli altri investitori: chi compra una rete che è una continua emissione di debito e che in dieci anni ha perso 1 miliardo di euro? L’unica fonte di reddito è la pubblicità, ovvero il nostro core business». Anche lo stesso Umberto Cairo, in un’intervista a MF MilanoFinanza di oggi ha asserito: «Non mi sarei mai candidato all’acquisto se non avessi ipotizzato il risanamento».

L’OFFERTA DI DELLA VALLE. Tra i pretendenti dell’ultima ora si è fatto avanti il patron di Tod’s che nel settore editoria conta una partecipazione in Rcs, anche se ha recentemente rotto il patto di sindacato: «Della Valle – dice la nostra fonte – ha buttato lì un’offerta ma non ci credeva fino in fondo e ci aveva già provato la scorsa estate».

CAIRO E IL CAVALIERE. Molti commenti hanno sottolineato l’affinità tra Umberto Cairo e Silvio Berlusconi: qualcuno ha affermato che l’imprenditore della pubblicità faccia da “prestanome” all’ex presidente del consiglio: «Cairo è una persona molto indipendente. Si scrive che è amico di Berlusconi, ma in realtà non è così, anzi il Cavaliere lo licenziò dal suo gruppo. Ora sono passati molti anni e i rapporti sono cordiali. Ma Cairo è una persona che difficilmente richiede la presenza di un socio per una operazione di questo tipo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.